Simone Bertini, un viterbese diventato campione del mondo Muay Thai

Simone Bertini, un viterbese diventato campione del mondo Muay Thai

L'atleta Bertini riesce a guadagnarsi il podio più alto divenendo campione del mondo unificato dilettante di Muay Thai della categoria 67,00 kg, sconfiggendo l'atleta danese in finale, dopo il ritiro dell'atleta pakistano in semifinale.

ADimensione Font+- Stampa

Durante l’ultima settimana del mese di ottobre si sono svolti a Carrara i campionati del mondo unificati 2017
di Muay Thai, dove il Team Chok Dee di Viterbo dell’Istruttore Andrea Palazzetti ha partecipato grazie al
suo atleta Simone Bertini. Bertini ha gareggiato come rappresentante della Nazionale della federazione MTE Fighting Association, ricoprendo la categoria dei 67 kg.

L’atleta Bertini riesce a guadagnarsi il podio più alto divenendo campione del mondo unificato dilettante di
Muay Thai della categoria 67,00 kg, sconfiggendo l’atleta danese in finale, dopo il ritiro dell’atleta pakistano in semifinale.

La soddisfazione per il team Chok Dee e per l’Istruttore Palazzetti è veramente elevata, soprattutto perché
il duro lavoro realizzato in palestra, la costanza e determinazione del fighter insieme all’adeguata preparazione
creata per l’occasione e cucita a puntino sull’atleta viterbese, alla fine hanno portato il giusto risultato.

Dopo aver portato la medaglia d’oro a casa, l’istruttore Palazzetti insieme all’atleta Bertini stanno preparando l’ennesima importante gara in Thailandia che si terrà a metà novembre. A breve tutte le informazioni dettagliate del match thailandese che avrà una forte risonanza.