Si è chiusa la 3a edizione dell’Italian Film Festival a Berlino: “3000 spettatori”

Si è chiusa la 3a edizione dell’Italian Film Festival a Berlino: “3000 spettatori”

L’Italian Film Festival chiude con 3000 spettatori. Sono i numeri della terza edizione dell’Italian Film Festival Berlin, l’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Berlino.

ADimensione Font+- Stampa

L’Italian Film Festival chiude con 3000 spettatori. Sono i numeri della terza edizione dell’Italian Film Festival Berlin, l’iniziativa realizzata in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Berlino.

La manifestazione si è conclusa ieri domenica 9 ottobre con la proiezione Non essere cattivo di Claudio Caligari al cinema Babylon di Berlino. “Un pubblico caratterizzato da una sempre maggiore presenza tedesca – spiega l’organizzazione – ha assistito numeroso alle dieci proiezioni dei più importanti film italiani dell’ultima stagione facendo registrare nella sala grande del cinema di Mitte tre tutto esaurito in occasione degli incontri con Paolo Virzì e con Vinicio Capossela e della prima berlinese de Lo chiamavano Jeeg Robot”.

Il Festival aveva avuto una anteprima dal 16 al 18 settembre con ospiti Checco Zalone e il regista dei suoi film Gennaro Nunziante in occasione del lancio in Germania di Quo vado?, la premiere tedesca di Fai bei sogni di Marco Bellocchio e il successo della proiezione del pluripremiato documentario Il solengo, girato integralmente nelle campagne di Vejano.

“Questa terza edizione – dicono gli organizzatori del Tuscia Film Fest – ha consolidato ulteriormente il festival e siamo particolarmente felici della forte presenza registrata di pubblico tedesco, segno di quanto la manifestazione si stia radicando sul territorio”. L’organizzazione poi annuncia che già sta lavorando alla quarta edizione in stretto contatto con l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino. “Anche quest’anno – concludono – significativo il supporto ricevuto dalla Regione Lazio che ha ancora una volta visto nel festival un’iniziativa in grado di dare risalto alle eccellenze del territorio”.

morucci-virzi

Banner
Banner
Banner