La minoranza Pd si prepara al 2° candidato sindaco: Serra ci sta lavorando

La minoranza Pd si prepara al 2° candidato sindaco: Serra ci sta lavorando

Così oltre Ciambella si candiderebbe anche Serra, sancendo la spaccatura definitiva. D’altronde molti dei grandi portatori di voti nel Pd viterbese sembrano essere della minoranza PD. Ed ecco che Serra sta già lavorando su questo fronte, ma non sarà facile riempire la lista.

ADimensione Font+- Stampa

Potrebbe finire con una doppia candidatura democratica, quella di Luisa Ciambella e quella di un uomo forte dell’area panunziana il cui identikit è top secret. Come top secret è l’operazione che starebbe maturando in seguito allo strappo, confermato ieri durante l’assemblea del PD, tra le due componenti del Partito Democratico in vista delle prossime elezioni comunali del 10 giugno. Ma fino a un certo punto.

I nomi non se ne possono fare, ma è chiaro, dalla nota che il PD ha letto anche ieri in Assemblea, che l’uomo forte è considerato Francesco Serra. E quindi, nel caso la possibilità si concretizzasse, potrebbe essere lui il candidato.

La decisione di non presentare liste all’interno della lista ufficiale del PD, pertanto, non sarebbe solamente una minaccia, ma il sintomo del fatto che c’è qualcosa di più grosso che starebbe nascendo sotto traccia.

D’altronde molti dei grandi portatori di voti nel Pd viterbese sembrano essere della minoranza PD. Ed ecco che Serra sta già lavorando su questo fronte, ma non sarà facile riempire la lista.

Decarta racconta la Tuscia