Scontro Comune-Sodalizio, mal di pancia all’interno della maggioranza di Leonardo Michelini

Scontro Comune-Sodalizio, mal di pancia all’interno della maggioranza di Leonardo Michelini

La situazione di contrasto tra Comune di Viterbo e Sodalizio dei facchini avvelena l'aria all'interno della stessa maggioranza di Palazzo dei Priori. Le dichiarazioni del sindaco Michelini, all'assemblea di sabato, hanno causato mal di pancia tra i consiglieri autori delle "coglionate".

ADimensione Font+- Stampa

Le tensioni tra il Sodalizio dei facchini e il Comune di Viterbo si ripercuotono all’interno della stessa maggioranza a Palazzo dei Priori. Le frasi pronunciate sabato scorso, all’interno dell’assemblea nella ex chiesa della Pace (leggi), dal sindaco Leonardo Michelini hanno dato fastidio a qualche consigliere comunale.

Sta bruciando l’esternazione: “I consiglieri hanno detto qualche coglionata”; riferita alle parole pronunciate da pezzi della maggioranza sul Sodalizio nei mesi scorsi. Frasi venute fuori in conseguenza del rapporto teso tra il Palazzo e i cavalieri di Rosa.

Dentro la maggioranza hanno storto in diverse la bocca nel leggere quanto dichiarato dal sindaco. E nel segreto dei microfoni spenti puntualizzano: “Quelle coglionate sono venute fuori perché qualcuno aveva fatto promesse che poi non è stato in grado di mantenere”.