‘Scienza e tradizione per il benessere dell’uomo’ con Umberto Di Grazia

‘Scienza e tradizione per il benessere dell’uomo’ con Umberto Di Grazia

Sabato prossimo 11 novembre a Ronciglione Umberto Di Grazia, il noto sensitivo ricercatore psichico di fama internazionale, presiederà il convegno sul tema "Scienza e Tradizione per il vero benessere dell’Uomo" per la celebrazione del XXI Anniversario della fondazione dell’I.R.C. Istituto di Ricerca della Coscienza.

ADimensione Font+- Stampa

Sabato prossimo 11 novembre a Ronciglione Umberto Di Grazia, il noto sensitivo ricercatore psichico di fama internazionale, presiederà il convegno sul tema “Scienza e Tradizione per il vero benessere dell’Uomo” per la celebrazione del XXI Anniversario della fondazione dell’I.R.C. Istituto di Ricerca della Coscienza.

L’I.R.C. fondato da Di Grazia è il centro di indagine multidimensionale in cui si promuovono la ricerca psichica, le Tecniche dell’Unione e del Risveglio per una migliore qualità della vita, per ampliare la conoscenza e la consapevolezza di sé, rigenerare e potenziare le proprie energie, aumentare le facoltà di attenzione e percezione.

Nasce a Roma nel 1997 per trovare un punto di incontro tra tecniche, terapie energetiche, fenomeni inconsueti e la ricerca scientifica e ad oggi raduna i più importanti esperti e ricercatori del settore italiani ed internazionali. Il Convegno aperto al pubblico, patrocinato della Regione Lazio, dalla Provincia di Viterbo e dal Comune di
Ronciglione si terrà sabato 11 novembre alle ore 16 presso la Sala Conferenze BCC – Banca di Credito Cooperativo Via Roma, 92 Ronciglione e vedrà anche la partecipazione di Ezio Gagliardi, specialista in scienza dell’alimentazione e genetica medica, Ennio La Malfa, segretario nazionale Accademia Kronos e del medico chirurgo Umberto Milizia e
altri amici di viaggio.

Umberto Di Grazia ha dedicato la sua vita allo studio e alla sperimentazione nell’ambito della Ricerca Psichica e dei suoi fenomeni, per le relative applicazioni a scopo sociale. Da sempre Di Grazia vive in prima persona fenomeni di confine della mente umana, che vanno dall’introspezione con retrocognizioni e precognizioni, alla telepatia, ai fenomeni PK, all’archeologia intuitiva ecc. In particolare, ha affinato il fenomeno dello sdoppiamento
(O.O.B.E.: Out Of Body Experience).

Umberto Di Grazia  è stato studiato da importanti gruppi di ricerca, tra questi: il ‘Mobius Group’ di Los Angeles, fondato da Stephan Schwartz, membro della Royal Geographical Society, Consulente del Massachusetts Institute of Technology e del Research and Analysis of Naval Operations -USA e dall’antropologo e ambientalista Brando Crespi,
coordinatore delle strategie di Pro-Natura International e l’Institut fur Grenzgebiete der Psychologie und Psychohygiene di Friburgo in Germania.

In Italia Maria Immacolata Macioti, titolare della cattedra di Sociologia all’Università La Sapienza di Roma, ha studiato il suo lavoro e ha pubblicato il libro: “Fede, Mistero, Magia: lettere a un sensitivo”, divenuto testo d’esame. Di Grazia collabora da sempre con il criminologo Francesco Bruno del Dipartimento di Scienze Psichiatriche e Medicina Psicologica della stessa Università nonché membro del comitato scientifico dell’I.R.C. Di Grazia ha effettuato importanti scoperte archeologiche, tra i ritrovamenti più importanti: la città protostorica sommersa di Ustica, il Tempio dell’Amore di Roccasinibalda, il Tempio delle Ypsilon di Torre Spadina presso Capranica e numerosi siti etruschi nel viterbese. 

Attraverso i fenomeni di sdoppiamento ‘O.O.B.E’ e i sogni ‘lucidi’, Di Grazia ha fatto anche importanti precognizioni, come la sciagura aerea di Tenerife nelle Canarie del 1977 e l’attentato al presidente americano Reagan, in seguito al quale fu invitato a lavorare con organizzazioni di ricerca negli Stati Uniti. Per info: www.coscienza.org – [email protected]