Santucci (Fondazione): “Per finanziare la Macchina non asfalteranno le strade”

Santucci (Fondazione): “Per finanziare la Macchina non asfalteranno le strade”

Coperta corta per l'amministrazione Michelini, o almeno così denuncia il consigliere d'opposizione Gian Maria Santucci: "Per finanziare la Macchina non asfalteranno le strade".

ADimensione Font+- Stampa

Gian Maria Santucci interviene sulla discussione in atto intorno alla nuova Macchina di Santa Rosa e chiede che oggi stesso il tema venga affrontato in quarta commissione, alla presenza del dirigente Stefano Menghini. Ma la notizia che lancia è che Palazzo dei Priori per finanziare la Macchina avrebbe tolto i soldi dalle strade.

Il comunicato di Santucci

Nei giorni corsi, ho chiesto come consigliere comunale l’audizione in commissione del dirigente del settore dottor Menghini sulle procedure seguite per individuare il progetto della nuova Macchina di S. Rosa.

L’ho fatto in assoluta riservatezza proprio per evitare polemiche politiche e strumentalizzazioni che su un tema cosi rischierebbero solo di offendere la devozione di noi viterbesi. Onestamente però i giorni che passano fanno aumentare le preoccupazioni invece di fare chiarezza. Perché leggere che la giunta ha deliberato il bando per la costruzione della Macchina mentre la commissione aggiudicatrice ancora continua a riunirsi per modificare i punteggi della graduatoria o a controllare “errori formali” segnalati dai concorrenti non fa ben sperare per i prossimi mesi. Credo che su un atto cosi importante per la città ci si debba muovere con prudenza e trasparenza proprio per evitare pasticci in corso d’opera.

Scoprire poi che con delibera 47 del 3 marzo si è deciso di finanziare la Macchina azzerando le asfaltature stradali previste per gli anni 2014 /2015 genera sconcerto. Ora è vero che si chiama Macchina di S. Rosa, ma per realizzarla bisognava per forza prendere i soldi dalle strade?

Adesso si capisce perché dopo i roboanti annunci in bilancio in cui si promettevano chilometri di asfaltature poi era caduto il silenzio, e si erano viste solo lingue di asfalto spesse come sottilette e in tutto questo fa sorridere che si continui a negare come le casse del comune siano vicine al collasso per una gestione dissennata delle tasse dei viterbesi.

Per questo, visto che in barba all’impegno preso in consiglio si continua a leggere le notizie “solo” sui giornali, chiederò che la pratica della nuova Macchina venga portata oggi stesso in quarta commissione per tutti gli accertamenti del caso.

Sono certo che nessuno dei consiglieri di maggioranza si opporrà a una richiesta che va nel senso della trasparenza su di un tema cosi caro ai viterbesi”.