San Pellegrino in Fiore, tutti in maschera con Fiori e Fantasia

San Pellegrino in Fiore, tutti in maschera con Fiori e Fantasia

Il nutrito calendario di San Pellegrino in Fiore propone anche quest’anno “Fiori e Fantasia”, il corteo di maschere fatte con i fiori completamente realizzate a mano dal Gpal, il gruppo promotore attività locali di Grotte Santo Stefano, dall’associazione culturale Il Pilastro e dall’istituto Luigi Fantappié che quest’anno partecipa per la prima volta con “Ombrellini d’altri tempi”

ADimensione Font+- Stampa

Il nutrito calendario di San Pellegrino in Fiore propone anche quest’anno “Fiori e Fantasia”, il corteo di maschere fatte con i fiori completamente realizzate a mano dal Gpal, il gruppo promotore attività locali di Grotte Santo Stefano, dall’associazione culturale Il Pilastro e dall’istituto Luigi Fantappié che quest’anno partecipa per la prima volta con “Ombrellini d’altri tempi”.

Il laboratorio creativo della scuola viterbese, propone il tema dell’ombrello come rifacimento all’immagine del sole omaggiando quel simbolo molto alla moda degli anni passati adornato di pizzi e merletti che le donne consideravano un must nell’esaltazione della propria femminilità. Proprio come adornarsi con dei fiori.

Appuntamento oggi alle 16.30 a Piazza San Carluccio per sfilare tutti insieme per tutto il percorso di San Pellegrino in Fiore.  

Decarta racconta la Tuscia