Salviamo l’Acquarossa, chiamata alla “paletta” per tutti i cittadini

Salviamo l’Acquarossa, chiamata alla “paletta” per tutti i cittadini

Se Palazzo dei Priori e in maniera particolare l'assessore Maurizio Tofani, preposto all'Igiene Urbana, volessero potrebbero fare Bingo! Istallando una telecamera e stroncando questo triste fenomeno di discarica selvaggia. Punendo come meritano gli incivili.

ADimensione Font+- Stampa

“Salviamo l’Acquarossa”. La bellissima area della Teverina rischia di finire sommersa da montagne di rifiuti. Una vera e propria bestemmia, considerando il pregio di questo pezzo di Viterbo così abbandonato e dimenticato.

Eppure è sicuramente un luogo d’interesse, che andrebbe preservato. Qui c’è una sorgente di acqua ferruginosa che scorre da secoli nella natura. È anche un sito archeologico particolarmente importante perché qui è avvenuto il raro rinvenimento di un abitato etrusco. Purtroppo, però, questo luogo sta per morire divorato dall’inciviltà. Igers Viterbo e Instagramers Lazio, con la preziosa collaborazione di Fare Verde Viterbo, Modavi Fed Viterbo, Opes Provincia Di Viterbo e Viterbo Clean Up, promuovono una giornata di pulizia nell’area dell’Acquarossa.

“Armati di determinazione e amore per il nostro territorio, vogliamo restituire dignità a un patrimonio naturalistico e archeologico di inestimabile valore. Per chi voglia unirsi a noi, vi aspettiamo domenica 23 ottobre alle ore 11 presso la fonte dell’Acquarossa, possibilmente muniti di sacchi, guanti, pale, rastrelli…e smartphone! Per poter raccontare con le vostre foto il “prima” e il dopo”; questo il messaggio lanciato dagli organizzatori.

Se Palazzo dei Priori e in maniera particolare l’assessore Maurizio Tofani, preposto all’Igiene Urbana, volessero potrebbero fare Bingo! Istallando una telecamera e stroncando questo triste fenomeno di discarica selvaggia. Punendo come meritano gli incivili.

Decarta racconta la Tuscia