Salta il Consiglio straordinario voluto dalla maggioranza: mezzo Pd diserta l’aula

Salta il Consiglio straordinario voluto dalla maggioranza: mezzo Pd diserta l’aula

Che i democratici non vadano troppo d’accordo è cosa nota, ma la notizia c’è. Dopo le intese e la pace forzata dei mesi scorsi i sette serra-panunziani tornano in massa a disertare il Consiglio comunale

ADimensione Font+- Stampa

Il Pd gira a vuoto e salta il Consiglio sulla sanità: la rabbia dell’altra metà del cielo. Che i democratici non vadano troppo d’accordo è cosa nota, ma la notizia c’è. Dopo le intese e la pace forzata dei mesi scorsi i sette serra-panunziani tornano in massa a disertare il Consiglio comunale. Un Consiglio straordinario per parlare di Asl e di sanità, che va a vuoto anche per la complicità della minoranza che non è rimasta in aula.

Un atteggiamento che ha fatto andare su tutte le furie oggi pomeriggio in Consiglio comunale Daniela Bizzarri, Martina Minchella e Aldo Fabbrini che hanno parlato alla stampa stupendosi dell’atteggiamento per un argomento così importante. Parole dure anche verso la minoranza che ha inaugurato da mesi una lunga serie di richieste di Consigli straordinari sempre avallate dalla maggioranza. Un giochino che rischia però di saltare: “Guarderemo con occhio diverso le loro richieste”, minacciano infatti i 3 fioroniani.

Il prossimo appuntamento sarà martedì quando si parlerà di Villa Lante, un punto voluto dalla maggioranza. Ma da quella sbagliata, quella maggioranza che oggi non era in aula. Chissà cosa accadrà.

Banner
Banner
Banner