Sabatini ringrazia 4620 volte e si mette a disposizione del centrodestra per il Comune di Viterbo

Sabatini ringrazia 4620 volte e si mette a disposizione del centrodestra per il Comune di Viterbo

Daniele Sabatini si mette a disposizione per le comunali di Viterbo. Parte dalle regionali e dà segnali e traccia prospettive sul voto di fine maggio/inizi giugno.

ADimensione Font+- Stampa

Daniele Sabatini si mette a disposizione per le comunali di Viterbo. Parte dalle regionali e dà segnali e traccia prospettive sul voto di fine maggio/inizi giugno.

Non ce l’ha fatta a entrare in Regione. Niente da fare, nonostante i 4620 grazie che oggi si sente di dover rivolgere ai suoi elettori, a chi ha scritto il suo nome sulla scheda verde.
Scarsa popolazione della nostra provincia, rispetto a Roma, e dispersione del voto nel centrodestra locale all’origine del tutto. Questa mattina la conferenza stampa di Sabatini (possibile seguirla anche in streaming sulla sua pagina Facebook). Lo stesso commenta dai social così: “Nonostante Daniele Sabatini fosse arrivato primo ed è stato il più votato, da centro destra a centro sinistra, non è scattato il settimo seggio. Nonostante tutto, oggi la regione Lazio con Zingaretti non ha la maggioranza. La provincia di Viterbo finisce nel dimenticatoio!
La Regione Lazio non è l’amministrazione di Roma ma di tutte le province che la compongono! Abbiamo bisogno di più consiglieri in Regione delle province e meno consiglieri di Roma. Oppure dobbiamo ripensare la nostra presenza nella Regione Lazio”.

La delusione c’è, è palpabile e umano. Ma la conferenza di questa mattina non nasce per parlare di quello che è stato. Appare chiaro che l’intento è un altro: le comunali del capoluogo. “Il mio contributo come Daniele e gruppo lo metto a disposizione della città. Con l’obiettivo di cambiare l’amministrazione e l’assetto degli ultimi cinque anni. Ho fiducia e la certezza credibile che possa essere accolta la mia offerta per la città e le forze politiche”. Le parole di Sabatini.

In un passaggio affronta anche il tema delle primarie, lanciato in queste ore da Giovanni Arena. E Sabatini la pensa così: “Penso che domenica ho fatto le primarie, secondarie e terziarie. Le 4620 preferenze ottenute, di cui 2mila nel capoluogo sono un risultato straordinario”.

Conferenza stampa DANIELE SABATINI

Pubblicato da Daniele Sabatini su venerdì 9 marzo 2018