‘Ritorno alle Origini’, evento di trekking per ricordare la distruzione di Ferento nel 1172

‘Ritorno alle Origini’, evento di trekking per ricordare la distruzione di Ferento nel 1172

Tuscia Trekking Experience associazione che opera per la promozione e la valorizzazione della Tuscia e del suo territorio ha aderito alla giornata nazionale del Camminare 2017 promossa da Federtrek.

ADimensione Font+- Stampa

Tuscia Trekking Experience associazione che opera per la promozione e la valorizzazione della Tuscia e del suo territorio ha aderito alla giornata nazionale del Camminare 2017 promossa da Federtrek.

In collaborazione con l’associazione Ecomuseo della Tuscia ha organizzato per domenica 8 ottobre 2017 un trekking ‘Ritorno alle Origini’.

“Sono passati poco meno di 900 anni da quel 1º gennaio 1172 quando la città di Ferento fu definitivamente distrutta a opera della città di Viterbo. Alcuni esuli si trasferirono con le poche cose rimaste nei pressi di quella che sarebbe diventata l’odierna Grotte Santo Stefano, popolando le grotte che diedero origine al nome dell’abitato. Per la giornata nazionale del Camminare 2017 ripercorreremo con il nostro trekking quel percorso ideale che portò i reduci della città di Ferento a costituire un nuovo nucleo abitativo”. Spiegano gli organizzatori.

Appuntamento alle ore 8:00 in piazza dell’Unità a Grotte Santo Stefano. Percorso di circa 11 chilometri con piccola visita al parco archeologico di Ferento. Rientro previsto per le ore 13:00. Al termine sarà possibile visitare il museo di petrografia e mineralogia ‘Padre Felice Rossetti’. Partecipazione Gratuita

Per qualunque informazione è possibile consultare i siti web www.tusciatrekkingexperience.it
http://www.giornatadelcamminare.org
http://www.federtrek.org

oppure la pagina facebook
https://www.facebook.com/tusciatrekkingexperience.

Natale Viterbo