“Riprendiamoci le chiavi di casa, barrichiamoci a difesa delle nostre famiglie, questi rubano”

“Riprendiamoci le chiavi di casa, barrichiamoci a difesa delle nostre famiglie, questi rubano”

La manifestazione pacifica contro gli immigrati si è svolta oggi pomeriggio con un centinaio di presenti che hanno manifestato la propria rabbia di fronte all’ipotesi di arrivo di qualche decina di richiedenti asilo nel paese.

ADimensione Font+- Stampa

“No agli immigrati, riprendiamoci le chiavi di casa, questi rubano, barrichiamoci a difesa delle nostre famiglie, nessun migrante è il numero giusto”. La manifestazione pacifica contro gli immigrati si è svolta oggi pomeriggio con un centinaio di presenti che hanno manifestato la propria rabbia di fronte all’ipotesi di arrivo di qualche decina di richiedenti asilo nel paese.

Presenti alla manifestazione i consiglieri comunali di Fondazione, Viterbo2020, Fratelli d’Italia e Forza Italia, ma anche esponenti di Unione della Tuscia, Casa Pound e Viterbo Civica. Tra tricolori sventolanti l’intervento di uno degli organizzatori, che ha espresso parole meno dure di quelle di molti presenti che sono per la chiusura totale.

E se alcuni dei partecipanti, molti da Viterbo, sono moderati e puntano il dito contro l’accoglienza fatta male e contro le condizioni con cui vengono accolti i migranti, alcuni dei partecipanti hanno gridato la loro rabbia e hanno espresso parole di totale chiusura: “No agli immigrati”, e poi “pure cinque – riporta Tusciaweb – sono troppi”, per altri però il “numero giusto è niente”. 

 

Foto NewTuscia.it

San Martino Immigrati

 

Banner
Banner
Banner