Rifiuti: mentre il capoluogo annaspa, Vitorchiano lancia anche i cestini per la differenziata

Rifiuti: mentre il capoluogo annaspa, Vitorchiano lancia anche i cestini per la differenziata

Rifiuti, mentre Viterbo annaspa senza idee, senza una speranza chiusa nel dibattito tra raccolta differenziata sì\no, intorno il mondo si muove e accresce i propri servizi ai cittadini e all’ambiente

ADimensione Font+- Stampa

Rifiuti, mentre Viterbo annaspa senza idee, senza una speranza e chiusa nel dibattito tra raccolta differenziata sì\no, intorno il mondo si muove e accresce i propri servizi ai cittadini e all’ambiente. È il caso del Comune di Vitorchiano che, accodandosi alle città e cittadine più virtuose, ha installato nel centro storico un nuovo set di cestini in versione raccolta differenziata.

La foto li ritrae quando ancora non erano state installate le targhette per l’identificazione della tipologia di rifiuti a cui è dedicato ciascun secchio. Pronti anche i cestini per la raccolta delle deiezioni dei cani. “Le installazioni – spiega il Comune – fanno seguito a quelle già recentemente effettuate in località Pallone e Paparano”.

Circa un anno fa invece vi avevamo raccontato di come il piccolo comune della Tuscia avesse trovato una soluzione semplice ed efficace per rispondere ad una esigenza, minuta, ma indispensabile per rispettare le indicazioni per svolgere al meglio la differenziazione dei rifiuti: l’amministrazione ha infatti messo i sacchi direttamente in un distributore automatico. Un espediente curioso che va incontro alle esigenze dei vitorchianesi, che già differenziano abbondantemente i rifiuti, avendo superato da anni il 70%.