Revocata l’ordinanza di non potabilità dell’acqua. Problemi ancora per Grotte e zone limitrofe

Revocata l’ordinanza di non potabilità dell’acqua. Problemi ancora per Grotte e zone limitrofe

Ecco l'ufficialità: l'acqua è potabile. Come annunciato venerdì scorso dal sindaco Leonardo Michelini è stata firmata la revoca dell'ordinanza che limitava l'utilizzo dell'acqua

ADimensione Font+- Stampa

Ecco l’ufficialità: l’acqua è potabile. Come annunciato venerdì scorso dal sindaco Leonardo Michelini è stata firmata la revoca dell’ordinanza (leggi qui) che limitava l’utilizzo dell’acqua a causa dei floruri e dell’arsenico. Rimangono escluse dall’ordinanza Grotte Santo Stefano, Roccalvecce, Sant’Angelo, Fastello e la strada Teverina per le quali l’acqua ancora non è potabile.

Chi abita in queste zone, servite dall’impianto di Pratoleva, dovrà aspettare ancora qualche giorno. L’impianto entro qualche giorno, come ha detto il sindaco a Radio Verde nel fine settimana scorso, dovrebbe garantire acqua potabile per le zone sopracitate.