Registro per il testamento biologico approvato, ma mai aperto. Michelini: “Provvederemo”

Registro per il testamento biologico approvato, ma mai aperto. Michelini: “Provvederemo”

L’interrogazione di Melissa Mongiardo infatti è stata rivolta proprio al vice-segretario generale xxxx, in assenza del segretario. Ad assicurare la pronta istituzione del Registro è stato però il sindaco Michelini.

ADimensione Font+- Stampa

Testamento biologico: “Il registro sarà presto sbloccato”. Dopo le numerose segnalazioni ricevute e dopo 4 mesi dalla votazione del Consiglio comunale che aveva dato il via libera alla raccolta delle dichiarazioni anticipate di trattamento in merito alle terapie che intende o non intende accettare nell’eventualità in cui dovesse trovarsi nella condizione di incapacità di esprimere il proprio diritto di acconsentire o non acconsentire alle cure proposte, il sindaco Leonardo Michelini ha risposto in Consiglio alla sollecitazione della consigliera comunale del Pd.

La predisposizione del Registro è un atto che doveva portare a termine la segreteria generale, invano. L’interrogazione di Melissa Mongiardo infatti è stata rivolta proprio al vice-segretario generale xxxx, in assenza del segretario. Ad assicurare la pronta istituzione del Registro è stato però il sindaco Michelini: “Mi impegno e impegno il segretario generale ad attivare immediatamente questa procedura, pensavo fosse in capo al dirigente Manetti. Attiviamo la procedura”.

Decarta racconta la Tuscia