Regione Lazio, nel centrodestra spunta l’opzione Porro presidente

Regione Lazio, nel centrodestra spunta l’opzione Porro presidente

Porro, il giornalista di Matrix tra i papabili del centrodestra per la corsa a presidente della Regione Lazio. La notizia sta iniziando a circolare negli ambienti degli addetti ai lavori da qualche giorno.

ADimensione Font+- Stampa

Nicola Porro, il giornalista di Matrix tra i papabili del centrodestra per la corsa a presidente della Regione Lazio. La notizia sta iniziando a circolare negli ambienti degli addetti ai lavori da qualche giorno.

Porro, romano classe 1969, sarebbe l’opzione che Forza Italia sta coltivando. Da qui il silenzio sulla candidatura del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e le parole caute del presidente Berlusconi a Porta a Porta.

Berlusconi, che intende giocare un ruolo di primo piano nella cucitura di una coalizione forte intorno a un candidato, sta prendendo tempo. Dopo un primo strizzare l’occhio a Pirozzi, questa estate, si è però freddato sull’opzione sindaco di Amatrice per le resistenze della Forza Italia romana.

Da qui l’opzione Porro, volto noto e al momento impegnato nella conduzione di Matrix su Canale Cinque. L’obiettivo primario però è replicare il disegno costruito in Sicilia intorno a Nello Musumeci. Operazione risultata vincente al verdetto delle urne. Per farlo occorre incassare l’ok degli alleati: da Fratelli d’Italia (molto forte nel Lazio) a Noi con Salvini, che pure sta crescendo.