Regione Lazio, indiscrezioni romane parlano di un grosso pressing su Zingaretti per Ciambella assessore

Regione Lazio, indiscrezioni romane parlano di un grosso pressing su Zingaretti per Ciambella assessore

Regione Lazio, la situazione resta di grande sospensione. Indiscrezioni romane parlano di grandi pressioni per vedere Luisa Ciambella nei panni di assessore viterbese. Per il presidente Nicola Zingaretti non sono giorni facili. 

ADimensione Font+- Stampa

Regione Lazio, la situazione resta di grande sospensione. Indiscrezioni romane parlano di grandi pressioni per vedere Luisa Ciambella nei panni di assessore viterbese. Per il presidente Nicola Zingaretti non sono giorni facili. 

Ancora non c’è stato il suo esordio in Consiglio, dove i numeri non sono a suo favore. Dal momento della proclamazione avrà dieci giorni per comporre la giunta e, come è facile immaginare, non sono poche le pressioni che gli arrivano addosso da ogni parte. 

Un punto fermo sembra essere quello del no di Zingaretti al doppio incarico di consigliere-assessore per gli eletti. Indiscrezioni romane parlano di pressanti pressioni sul governatore per scegliere in giunta Luisa Ciambella. Candidata al Consiglio con il Pd, la fioroniana di ferro non ce l’ha fatta. Bruciata sulle preferenze da Enrico Panunzi, riconfermato consigliere con il Partito Democratico. 

Forse va ricollocato all’interno di questo disegno che starebbero cercando di costruire per lei, essenzialmente l’ex ministro e ormai ex onorevole Giuseppe Fioroni, il silenzio sulla vicesindaca Ciambella per il post Michelini. L’ingresso di Luisa Ciambella in giunta regionale sarebbe una mossa fondamentale, quasi vitale, per il gruppo fioroniano rimasto sostanzialmente a secco.

Il suo ingresso in giunta porterebbe il Pd viterbese ad avere due rappresentanti alla Regione Lazio.  Una mossa che probabilmente attiverebbe non pochi mal di pancia.