Regionali Lazio – Possibile spaccatura di Liberi e Uguali sul sostegno a Zingaretti

Regionali Lazio – Possibile spaccatura di Liberi e Uguali sul sostegno a Zingaretti

In casa centrosinistra si sta lavorando per mantenere l'unità intorno alla figura del presidente uscente e ricandidato alla Pisana Nicola Zingaretti.

ADimensione Font+- Stampa

In casa centrosinistra si sta lavorando per mantenere l’unità intorno alla figura del presidente uscente e ricandidato alla Pisana Nicola Zingaretti.

Zingaretti, uomo del Pd ma figura non renziana, potrebbe riuscire a tenere insieme i pezzi. L’obiettivo del candidato e del suo staff è costruire una coalizione ampia, aperta anche alla società civile. Quest’ultima operazione di una civica a sostegno di Zingaretti è curata in prima persona da Massimiliano Smeriglio, vicepresidente uscente, ex Sel e anche vicino a Giuliano Pisapia.

Sul lato sinistro è invece in corso un confronto piuttosto serrato. La parte che fa riferimento a Mdp sarebbe pronta a correre con Zingaretti mentre Sinistra Italiana punterebbe a far scendere in campo un proprio candidato. Si parla di Paolo Cento, intorno al quale si punterebbe a raccogliere altri movimenti civici e di sinistra.

Tra martedì e mercoledì dovrebbe emergere un quadro chiaro della situazione e le possibilità che il blocco di sinistra rimanda unito e vada con Zingaretti non sono superiori al 40%. Probabile quindi una rottura, con conseguenti problemi per Liberi e Uguali e una diatriba che rischia di aprirsi sull’utilizzo del simbolo nel Lazio.