Regionali Lazio – Pirozzi: “Pronto a fare un passo indietro solo se candidato centrodestra è Giorgia Meloni”

Regionali Lazio – Pirozzi: “Pronto a fare un passo indietro solo se candidato centrodestra è Giorgia Meloni”

"Pronto a fare un passo indietro e ritirare la candidatura solo se il candidato unitario a presidente della Regione Lazio del centrodestra sarà Giorgia Meloni". Questo il Pirozzi pensiero, messo al mondo con una serie di dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Amatrice all'agenzia stampa Adnkronos.

ADimensione Font+- Stampa

“Pronto a fare un passo indietro e ritirare la candidatura solo se il candidato unitario a presidente della Regione Lazio del centrodestra sarà Giorgia Meloni“. Questo il Pirozzi pensiero, messo al mondo con una serie di dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Amatrice all’agenzia stampa Adnkronos.

Dopo il nulla di fatto sul Lazio uscito fuori dal vertice domenicale di Arcore, dove si sono confrontati Berlusconi Salvini e la stessa Meloni, il pentolone della politica laziale è in ebollizione. I nomi dei partiti del centrodestra in ballo per la presidenza restano: Maurizio Gasparri e Gennaro Sangiuliano (voluto da Tajani).

In pole ci sarebbe però Gasparri. E proprio su di lui Pirozzi affonda: “Disposto a tirarmi indietro solo per la Meloni, perché lei è un leader nazionale”. E sulla possibilità del “baratto” di candidatura con un collegio sicuro per il Parlamento dove correre ironizza: “L’unico posto sul quale ci potrei pensare è quello di commissario tecnico della nazionale”.