Regionali Lazio: nel centrodestra spunta il nome del giornalista Gennaro Sangiuliano come candidato alla presidenza

Regionali Lazio: nel centrodestra spunta il nome del giornalista Gennaro Sangiuliano come candidato alla presidenza

Classe 1962 e un rapporto di stima e fiducia con il cavaliere Silvio Berlusconi. Su Sangiuliano, con un passato nel Fronte della Gioventù, sarebbero pronti a convergere anche Fratelli d'Italia.

ADimensione Font+- Stampa

Il centrodestra continua ad arrovellarsi nel parto di una strategia per le prossime regionali nel Lazio. La messa al mondo del candidato presidente è difficile e complicata per tutta una serie di situazioni. E in questo passaggio stretto, con Maurizio Gasparri in pole, potrebbe spuntare fuori proprio in queste prossime ore un nome nuovo: quello del giornalista Gennaro Sangiuliano.

Sangiuliano è stato vicedirettore di Libero e direttore del Roma di Napoli. Classe 1962 e un rapporto di stima e fiducia con il cavaliere Silvio Berlusconi. Su Sangiuliano, con un passato nel Fronte della Gioventù, sarebbero pronti a convergere anche Fratelli d’Italia. Ma a spianargli la strada sembrerebbe essere la non convinzione di Gasparri a correre una partita con un centrodestra depotenziato dalla presenza in campo di Sergio Pirozzi. 

Il sindaco di Amatrice infatti ha ribadito più volte che non intende fare passi indietro. E c’è da crederci. Intanto la campagna elettorale di Nicola Zingaretti (Pd), Roberta Lombardi (M5S) e appunto Sergio Pirozzi (civico) è già entrata nel vivo. Un ritardo che il centrodestra non può permettersi di trascinare a lungo.