Referendum, il Pd di Viterbo ragiona sulle ragioni del Sì

Referendum, il Pd di Viterbo ragiona sulle ragioni del Sì

Un incontro per mettere al centro i contenuti, in cui sono stati illustrati i passaggi fondamentali della riforma costituzionale. Un momento di confronto nel partito per ragionare sui contenuti della riforma.

ADimensione Font+- Stampa

Nel pomeriggio di lunedì l’assemblea degli iscritti Pd Viterbo sul Sì al Referendum Costituzionale. Sono intervenuti Carlo Mancini, segretario del Circolo Unico Pd Viterbo, che ha aperto i lavori dell’assemblea, Stefano Calcagnini segretario dell’Unione Comunale Pd Viterbo e il professor Cesare Pinelli, docente di Diritto Costituzionale presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Un incontro per mettere al centro i contenuti, in cui sono stati illustrati i passaggi fondamentali della riforma costituzionale. Presenti all’incontro l’ assessore Alessandra Troncarelli, il vicesegretario provinciale Pd Manuela Benedetti, il consigliere comunale Massimo Cappetti, Sandro Mancinelli, il responsabile provinciale dell’ organizzazione Pd Alessio Trani e l’onorevole Alessandro Mazzoli.

Un momento di confronto nel partito per ragionare sui contenuti della riforma.

 

Banner
Banner
Banner