Referendum, il commento del Movimento Cinque Stelle sul voto

Referendum, il commento del Movimento Cinque Stelle sul voto

Riteniamo che il risultato del referendum non potrà non avere ripercussioni sulla politica locale, dopotutto lo stesso primo cittadino ha più volte elogiato l’operato di Renzi e la bocciatura verso quest’ultimo espressa dai viterbesi non può quindi non destare le riflessioni del sindaco in merito.

ADimensione Font+- Stampa

Il commento del Movimento Cinque Stelle Viterbo al voto del referendum.

Esprimiamo grande soddisfazione per lo schiacciante risultato del referendum costituzionale con il quale i cittadini hanno dato dimostrazione di non credere alle tante promesse dei sostenitori del sì, rifiutando in primis il contenuto della pseudo riforma proposta dal governo e dando anche una chiara indicazione di bocciatura per l’esecutivo e verso il presidente del consiglio.

L’affermazione della volontà di mantenere il potere nelle proprie mani e di non volerlo cedere rinunciando all’elezione dei senatori, di non credere ai risparmi promessi circa i costi della politica tranquillamente ottenibili votando la proposta del M5S di dimezzare gli stipendi di tutti i parlamentari, di non volere sindaci e consiglieri regionali impegnati in un doppio ruolo, che avrebbe tra l’altro regalato loro l’immunità parlamentare e infine la volontà di non avere l’uomo solo e ancora più forte al comando.

Siamo orgogliosi e soddisfatti del risultato del nostro impegno di questi mesi volto a spiegare le motivazioni del no e grati a tutti coloro, attivisti e simpatizzanti, che hanno contribuito a questo importante lavoro di informazione e di promozione e ovviamente a tutti coloro che con il proprio voto hanno impedito che questa riforma passasse difendendo così la nostra Costituzione.

L’impegno profuso nei banchetti, nell’organizzazione di eventi informativi come la conferenza dei nostri parlamentari e del Presidente Imposimato, i flash mob e la continua opera di sensibilizzazione dei nostri concittadini ha dato un risultato che ci rende felici e ancor più determinati a proseguire con il nostro impegno sia su tematiche nazionali che su quelle locali.

Riteniamo che il risultato del referendum non potrà non avere ripercussioni sulla politica locale, dopotutto lo stesso primo cittadino ha più volte elogiato l’operato di Renzi e la bocciatura verso quest’ultimo espressa dai viterbesi non può quindi non destare le riflessioni del sindaco in merito.

Ancora più importante la certezza che anche i già precari equilibri politici all’interno della sgangherata maggioranza di palazzo dei priori siano destinati a complicarsi ulteriormente, a tutto svantaggio di un’amministrazione da tempo immobile impossibilitata a portare avanti il proprio mandato in maniera efficace a tutto svantaggio della città.

Problemi e disaccordi politici non dovrebbero essere anteposti agli interessi dei cittadini e quindi una presa d’atto dell’amministrazione circa la sua impossibilità a governare sarebbe in quel caso auspicabile.

Renzi almeno questo passo lo ha fatto…

Banner
Banner
Banner