Ravera: “La Biblioteca di Viterbo è la mia preferita”

Ravera: “La Biblioteca di Viterbo è la mia preferita”

L’assessore regionale alla cultura Lidia Ravera ha scelto: la biblioteca di viale Trento guidata da Paolo Pelliccia è la sua preferita. L’assessore è stata presente nei giorni scorsi alla presentazione della sesta edizione di Librimmaginari, l’iniziativa ideata dall’Arci Viterbo per promuovere la lettura e il libro illustrato di qualità

ADimensione Font+- Stampa

“Questa è la mia biblioteca preferita”. L’assessore regionale alla cultura Lidia Ravera ha scelto: la biblioteca di viale Trento guidata da Paolo Pelliccia è la sua preferita. L’assessore è stata presente nei giorni scorsi alla presentazione della sesta edizione di Librimmaginari, l’iniziativa ideata dall’Arci Viterbo per promuovere la lettura e il libro illustrato di qualità

“Sono molto contenta di salutare questo progetto di Librimmaginari – aveva detto Lidia Ravera – e contenta perché sono nella mia biblioteca preferita. Promuovere la lettura con il bando Io leggo è la cosa che ho fatto più volentieri da quando sono assessore”.

La Regione Lazio ha infatti apprezzato particolarmente il progetto viterbese tanto che è arrivato nelle primissime posizioni a livello regionale, prima iniziativa della Tuscia in graduatoria.

Con la Biblioteca di Viterbo l’assessore ha raggiunto una intesa particolare culminata nella firma l’ottobre scorso del protocollo d’intesa per gli anni 2016 e 2017 con il contributo di circa 300mila euro per ciascuna delle due annualità da parte della Regione che permetteranno di portare avanti le iniziative ordinarie e straordinarie che erano altamente a rischio a causa della mancanza di fondi.

Natale Viterbo