Assessore Saraconi durissima su Frontini “Certifichi quello che dice o stia zitta”

Assessore Saraconi durissima su Frontini “Certifichi quello che dice o stia zitta”

“O certifica quello che dice o stia zitta. Nei documenti si parla di abbancamento e non di smaltimento”. Come promesso ecco la durissima replica di Raffaella Saraconi a Chiara Frontini sul tema dei rifiuti romani smaltiti a Viterbo.

ADimensione Font+- Stampa

“Certifichi quello che dice o stia zitta. Nei documenti si parla di abbancamento e non di smaltimento”. Come promesso ecco la durissima replica di Raffaella Saraconi a Chiara Frontini sul tema dei rifiuti romani smaltiti a Viterbo.

 

Assessore, Chiara Frontini ha chiesto le sue dimissioni sulla questione dello smaltimento dei rifiuti di Roma a Viterbo perché, dice, sapevate..

“Chiara Frontini ha detto una cosa assolutamente non vera. Se ha letto da qualche parte un’autorizzazione allo smaltimento sarebbe bene che la tirasse fuori, perché sarebbe molto grave. Ma visto che da nessuna parte si parla di smaltimento, ma di abbancamento, sarebbe bene che rettificasse. Siamo indignati, la politica qui non centra nulla”.

 

Che cosa significa abbancamento?

“Significa stoccare del materiale per poi portarlo altrove. Se Chiara Frontini lo intende come stoccaggio per smaltimento lo deve certificare perché le sue sono accuse gravi e infamanti. O lo prova, e allora ci può denunciare, se no al contrario dovremmo farlo noi perché l’accusa è davvero infamante. Tra l’altro in 3^ commissione consiliare si è parlato ampiamente di abbancamento e non c’è un documento che sia uno dove si parla di smaltimento. Quindi ripeto che Chiara Frontini deve certificare che ne eravamo a conoscenza”.

 

Non sono stati smaltiti i rifiuti romani?

“Se i rifiuti sono stati smaltiti questo è un altro discorso. La Frontini denuncia il fatto che il comune sapesse, questa è la gravità. Se sono stati smaltiti rifiuti romani, chi ne ha la responsabilità verrà fuori e ne risponderà”.

 

Ribadisce che non ne sapevate nulla.

“Sapevamo quello che ci ha comunicato il commissario Sottile, ovvero del trattamento Tmb. Di questo parlano le documentazioni in possesso del comune di Viterbo. Il resto sono illazioni personali di Chiara Frontini che non certifica mai con documenti. Quindi dico che certificasse o stesse tranquilla e zitta perché qui la politica non c’entra niente, c’entrano le persone e siccome siamo persone per bene, tutto ciò diventa offensivo”.