Quello che non sai sulle Madonne vestite della Tuscia

Quello che non sai sulle Madonne vestite della Tuscia

Venerdì 5 maggio alle 19.00, nell’ambito delle celebrazioni in onore del patrono S.Lanno, si terrà, presso la chiesa di Santa Maria, la presentazione del volume "Le Madonne vestite. Le vesti, i rituali, i culti", Editrice CISU, Roma, 2016, curato da Marcello Arduini, docente presso l’Università della Tuscia di Viterbo, con la collaborazione di Paolo Fortugno e Luigina Petti.

ADimensione Font+- Stampa

Le Madonne vestite della Tuscia, interessante appuntamento con il professor Marcello Arduini. Continuano gli incontri culturali organizzati dal Comune di Vasanello. Venerdì 5 maggio alle 19.00, nell’ambito delle celebrazioni in onore del patrono S.Lanno, si terrà, presso la chiesa di Santa Maria, la presentazione del volume “Le Madonne vestite. Le vesti, i rituali, i culti”, Editrice CISU, Roma, 2016, curato da Marcello Arduini, docente presso l’Università della Tuscia di Viterbo, con la collaborazione di Paolo Fortugno e Luigina Petti.

La prestigiosa opera, che nella prima parte raccoglie le relazioni dell’omonimo Convegno tenutosi al Museo delle Tradizioni Popolari di Canepina (Viterbo) nel marzo 2014, presenta studi e ricerche articolati sia dal punto di vista geografico che tematico, con l’intenzione di offrire spunti e approfondimenti riguardo gli studi sull’argomento dei simulacri mariani con gli abiti.

La seconda parte del volume presenta, invece, una serie di casi specifici di statue mariane sparse sul territorio viterbese, le cui vicende, religiose, storiche, antropologiche, sono state oggetto di indagine nel corso degli anni da parte del curatore.

L’ampiezza dei temi trattati delinea una complessità di fondo che mette in luce, tra i tanti aspetti, i molteplici significati del rituale di vestizione, i ruoli maschili e femminili, le dinamiche comunitarie, le controversie sulle modalità del culto, ed anche l’artigianalità/artisticità del manufatto, le forme estetiche di questo tipo di statuaria e le ripercussioni del restauro sulle pratiche rituali.

La pubblicazione sottolinea anche l’avvenuta sensibilizzazione nei confronti di un patrimonio poco considerato e misconosciuto, fino a poco tempo fa, che sta invece diventando sempre più oggetto di attenzione anche da parte delle comunità locali, impegnate a difendere e valorizzare le proprie tradizioni ritenute fondamentali e a rischio di scomparsa.

Alla presentazione saranno presenti, oltre all’autore Marcello Arduini, il parroco di Vasanello, don Enzo Prato, Francesca Falzini e Luigina Petti.

Info: www.comune.vasanello.vt.it