Quando si vota: per la definizione delle provinciali si aspettano le elezioni a Tarquinia

Quando si vota: per la definizione delle provinciali si aspettano le elezioni a Tarquinia

La data scaturisce da un calcolo molto semplice. Innanzitutto come si vota. Il voto alle provinciali è un voto di secondo livello, ovvero sono i consiglieri comunali e i sindaci dei Comuni della Tuscia ad eleggere il nuovo presidente e i nuovi consiglieri provinciali.

ADimensione Font+- Stampa

Provinciali: al voto non prima del 30 luglio, ma dipende da come andranno le elezioni a Tarquinia. La data scaturisce da un calcolo molto semplice. Innanzitutto come si vota. Il voto alle provinciali è un voto di secondo livello, ovvero sono i consiglieri comunali e i sindaci dei Comuni della Tuscia ad eleggere il nuovo presidente e i nuovi consiglieri provinciali.

Per fare questo bisogna aspettare che si concluda la tornata elettorale del 11 giugno, che potrebbe chiudersi non prima del 25 quando in tutta Italia sono previsti i ballottaggi per i Comuni sopra i 15mila abitanti nei quali nessuna lista, al primo turno, ha ottenuto il 50%+1 dei voti. Una situazione che potrebbe verificarsi a Tarquinia dove si va al voto con 6 candidati sindaco, con il centrosinistra spaccato e con un Movimento 5 Stelle e un centrodestra che pensano di poter impensierire l’attuale coalizione di governo della città. Se così fosse e se si arrivasse al ballottaggio, dunque non sarebbe possibile iniziare a comporre il corpo elettorale prima del 25 giugno.

Per legge servono circa 35 giorni per farlo e dunque ecco che la data di domenica 30 luglio diventa la prima utile, con una grande incognita affluenza.

Banner
Banner
Banner