QdA tassello fondamentale nella candidatura di Viterbo a capitale italiana della cultura

QdA tassello fondamentale nella candidatura di Viterbo a capitale italiana della cultura

QdA continua a macinare successi e attirare consensi e diventa un pezzo importante della candidatura di Viterbo a capitale italiana della cultura.

ADimensione Font+- Stampa

‘Road Movie’, produzione Quartieri dell’Arte dello scorso anno, conquista il pubblico del prestigioso Teatro Elfo-Puccini di Milano, il teatro che annovera tra i suoi artisti fondatori Elio De Capitani, Ferdinando Bruni e il premio Oscar Gabriele Salvatores.

La commedia di Godfrey Hamilton, tradotta da Gian Maria Cervo, messa in scena da Sandro Mabellini per l’interpretazione di Angelo Di Genio e l’accompagnamento musicale live del violoncellista caprolatto Piero Salvatori, è stata accolta nei giorni scorsi entusiasticamente nel capoluogo lombardo. Maurizio Porro, critico cinematografico del Corriere della Sera, raccontando lo spettacolo sul sito breakaleg.it ha scritto ”il testo…è un colpo al cuore e allo stomaco e al cervello, un esempio di teatro civile”; mentre Francesca Motta sulle pagine del Sole 24 Ore ha sottolineato come ”Il testo di Godfrey Hamilton, già definito monumentale per la bellezza del linguaggio e l’intensità emotiva dal Times, fluisce in cadenza perfetta attingendo a piene mani da trame esistenziali, innamoramenti, incontri, ribellioni, malattia che nessun incantesimo sconfigge, in continuità tra passato e presente plasmando un piccolo miracolo drammaturgico che parla di morte per aggrapparsi con forza alla vita”.

Dopo Milano, la produzione di Quartieri dell’Arte ha fatto tappa in Svizzera. In questi mesi, inoltre, continua ad essere programmata a Monaco di Baviera, per il terzo anno consecutivo,‘Call Me God‘, messa in scena del testo di Cervo, Mayenburg, Ostermaier e Spregelburd coprodotta dal Festival con il Residenz Theater di Monaco di Baviera, il Teatro di Roma e il Romaeuropa Festival.

”La presenza di Quartieri dell’Arte con le sue creazioni in prestigiosi teatri e media italiani, europei e globali è costante – dichiarano i direttori Cervo e Bassetti – e la capacità del Festival di essere strumento di sviluppo per il territorio viterbese viene riaffermata nell’ordine del giorno approvato nei giorni scorsi dalla Regione Lazio per candidare Viterbo a capitale italiana della cultura, grazie all’impegno del consigliere Riccardo Valentini e alle politiche culturali recentemente intraprese dall’ amministrazione comunale della città”. 

Quartieri dell’ Arte chiuderà l’edizione di quest’anno con un cocktail di fine anno associato a un evento simbolico. Durante il pomeriggio-serata, il cui programma sarà presto annunciato, oltre a tracciare un bilancio sul 2014, saranno anticipate le linee del programma 2015 a cui i direttori stanno già lavorando.