Primarie centrodestra, Arena: “Solo come estrema ratio”

Primarie centrodestra, Arena: “Solo come estrema ratio”

La notizia, che si inserisce nel dibattito sulla riunificazione del centrodestra viterbese in vista del voto per Palazzo dei Priori, è venuta fuori da un'intervista di Tusciaweb al forzista.

ADimensione Font+- Stampa

Le primarie? “Solo come estrema ratio”. Questo il pensiero del coordinatore comunale di Forza Italia Giovanni Arena.

La notizia, che si inserisce nel dibattito sulla riunificazione del centrodestra viterbese in vista del voto per Palazzo dei Priori, è venuta fuori da un’intervista di Tusciaweb al forzista.

“Noi prima delle primarie – dichiara Arena al giornale viterbese – cercheremo di lavorare a un accordo nell’ambito del centrodestra. Le primarie pensiamo che siano l’ultima opzione. Anche se non le escludiamo, in particolare nel caso in cui non dovessero esserci convergenze. È una possibilità. Non la prima”.

Il tema del voto e delle coalizioni per il rinnovo del comune capoluogo inizia a tenere banco. Con La Fune, in questi giorni, abbiamo dato il là all’argomento delle primarie. Ben viste da tante forze: Fratelli d’Italia, Fondazione, Viterbo2020, Viva Viterbo ma anche quel pezzo di Forza Italia stessa importante in città che è rappresentata da Giulio Marini. Contrari, al momento, gli uomini di Noi con Salvini, che si sono espressi per bocca di Enrico Contardo.

Banner
Banner
Banner