‘Prima giornata del microchip’, Palazzo dei Priori contro il triste e costoso randagismo

‘Prima giornata del microchip’, Palazzo dei Priori contro il triste e costoso randagismo

Il Comune di Viterbo in piazza con un progetto per contrastare il triste e costoso fenomeno del randagismo.

ADimensione Font+- Stampa

microchipMicrochip gratuito per gli amici a quattro zampe, per contrastare il randagismo. Un’iniziativa promossa dal Comune di Viterbo che per sabato 17 gennaio, dalle 10 alle 17, ha organizzato un appuntamento importante a piazza dei Caduti. Si tratta della ‘Prima giornata del microchip’.

Sarà infatti possibile per i proprietari di cani presentarsi sul posto e un veterinario provvederà all’istallazione dei chip. In piazza anche la protezione civile e altre associazioni animaliste. Provvederanno alla raccolta dei dati degli animali e del proprietario, che nel giro di pochi giorni potrà recarsi negli uffici di viale Trento per ritirare il libretto.

Un’iniziativa pensata per contrastare il terribile fenomeno dell’abbandono e del randagismo. La chippatura dei cani va effettuata nei primi quattro mesi di vita, ma per l’occasione potranno presentarsi in piazza animali di tutte le età. Il tutto senza segnalazioni o denunce.

“Un’azione di civiltà, ma anche un’occasione di risparmio – ha dichiarato il sindaco Leonardo Michelini, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa-“. Con lui il consigliere delegato Maria Rita De Alexandris e il coordinatore del servizio veterinario della Asl Giovanni Chiatti.

Il primo cittadino ha puntualizzato su quanto le spese per i canili, che gravano sul Comune di Viterbo, siano alte. “Riducendole, potremmo investire quei soldi per altre iniziative a favore degli animali”.

All’evento sarà inoltre presente uno stand del canile La Quercia Rossa, con cuccioli pronti a essere adottati. Un’iniziativa aperta anche ai cittadini di altri comuni, purché residenti nel territorio regionale.

In futuro, sono in programma dei corsi di educazione all’interno delle scuole e una campagna di sterilizzazione gratuita per gli animali appartenenti a famiglie con difficoltà economiche.