Pittura sonora: alla Rinascimentiamo il progetto dell’artista iraniano Tadayon

Pittura sonora: alla Rinascimentiamo il progetto dell’artista iraniano Tadayon

Avete mai sentito un quadro suonare? Se l’esperienza vi manca, ve la offrono la Ginevra Bentivoglio Editoria e associazione Rinascimentiamo con “Pittura Sonora”. Il progetto del pittore e musicista iraniano Pejman Tadayon sarà illustrato dall’artista stesso il prossimo 23 aprile alle ore 19 presso la Rinascimentiamo Gallery.

ADimensione Font+- Stampa

Avete mai sentito un quadro suonare? Se l’esperienza vi manca, ve la offrono la Ginevra Bentivoglio Editoria e associazione Rinascimentiamo con “Pittura Sonora”. Il progetto del pittore e musicista iraniano Pejman Tadayon sarà illustrato dall’artista stesso il prossimo 23 aprile alle ore 19 presso la Rinascimentiamo Gallery. “Tadayon – scrive l’associazione – è abile nel riunire in un corpo unico le emozioni e le passioni derivanti dalla musica e dalla pittura. I dipinti esposti alla RinascimentiAmo Gallery, oltre a rievocare gli stilemi dell’arte e della cultura persiana, sono dotati di chiavi e corde, in modo da essere suonate alla stregua di un vero strumento musicale. È in questo modo che Tadayon accompagnerà il visitatore in un viaggio “attivo” nel mondo persiano, fondendo di fatto l’arte musicale con quella pittorica”.

Noto al grande pubblico come musicista, grazie anche a importanti collaborazioni con artisti come Mauro Pagani, Massimo Ranieri, Andrea Parodi e Paolo Vivaldi, Tadayon racconta che l’idea di unire la musica e la pittura è frutto di un sogno che lo accompagna sin da ragazzo: “Questo progetto – dice – nasce dalla volontà di far sentire la musica in senso fisico, unendo così due aspetti della mia vita artistica. In queste opere un’arte ispira l’altra: quando suoni un quadro, ti ritrovi infatti a vivere la storia che in esso è dipinta”.

Per gli aggiornamenti la pagina Facebook di Rinascimentiamo Gallery.