Le notizie da Viterbo e dalla Tuscia

Percorso fitness dei Cimini e area pic-nic ridotti a pezzi (guarda le foto)

Percorso fitness dei Cimini e area pic-nic ridotti a pezzi (guarda le foto)

Rotto, spaccato, ridotto a pezzi, dimenticato, abbandonato a se stesso. Questa la storia di una delle aree verdi dove i viterbesi sono soliti cercare ristoro dal caldo dell'estate. Ci troviamo sui Monti Cimini, lungo la Strada Canepinese.

ADimensione Font+- Stampa

Rotto, spaccato, ridotto a pezzi, dimenticato, abbandonato a se stesso. Questa la storia di una delle aree verdi dove i viterbesi sono soliti cercare ristoro dal caldo dell’estate. Ci troviamo sui Monti Cimini, lungo la Strada Canepinese.

Per raggiungerlo basta dal capoluogo andare verso la locale montagna, girare al bivio di Canepina e mettere la freccia a destra dopo poche centinaia di metri. Ci si accorge di essere arrivati nel posto giusto quando si iniziano a vedere decine di auto parcheggiate.

Peccato che questo grande parco, sotto le cure della Comunità Montana dei Monti Cimini, sia evidentemente stato lasciato a se stesso. Con palese scarso rispetto delle tantissime persone che ogni giorno, specie in estate, continuano a venirci.

Il percorso fitness è ormai fatto a pezzi, tanti dei quali spariti nel nulla. Quello che rimane, salvo rare eccezioni, è diventato anche pericoloso. Provate a fare l’arrampicata in corda e probabilmente ne uscirete con qualcosa di rotto. I pali che tengono la struttura infatti oscillano vistosamente appena si prova a spingerli delicatamente con il palmo della mano. Difficile che possano riuscire ancora a tenere il peso di una persona.

Altri ostacoli mostrano chiodi e viti in bella vista. Poi c’è il tema tavoli e panchine dell’area picnic. Tutto senza manutenzione e vistosamente rovinato. Alcuni tavoli sono rotti, così come le panche. Guastate da incuria, agenti atmosferici e vandalismo anche le casette informative.

Ma anche il percorso nel verde, una lunga striscia di terra battuta che taglia il bosco di pini, non è libero da problemi. In alcuni tratti la boscaglia “minaccia” di stringere il passo e sono ben visibili alberi con grandi rami spezzati e ciondolanti.

Così è ridotto uno dei posti più belli dei Cimini. Qui ogni giorno, nonostante tutto, tante persone (soprattutto nel fine settimana) continuano a trascorrere il loro tempo. Domandandosi ogni volta perché tutto quel degrado e quell’abbandono.

Ultimi Commenti

Stefania Maraldi
February 22, 2018 Stefania Maraldi

Belle Immagini! [...]

guarda articolo
Luigi Tozzi
February 22, 2018 Luigi Tozzi

Veramente non si capisce proprio come il buon Dio abbia necessità di dettare un libro [...]

guarda articolo
Elena Buffone
February 21, 2018 Elena Buffone

Tovaglia in foto dell'azienda di design tessile MUSKA (www.muskadecor.com) ⭐ [...]

guarda articolo
Roberto Re
February 19, 2018 Roberto Re

incredibile [...]

guarda articolo
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031