Giubileo,  domenica 13 apre la Porta Santa della cattedrale

Giubileo, domenica 13 apre la Porta Santa della cattedrale

In occasione del Giubileo Viterbo apre le porte delle sue chiese per l'indulgenza. Da Domenica 13 parte l'anno santo della chiesa cattolica anche per i fedeli della Tuscia.

ADimensione Font+- Stampa

Inizierà da domani l’anno santo della chiesa cattolica, il Giubileo. Un anno santo straordinario per la celebrazione delle fede e la remissione dei peccati, tutto dedicato al tema della misericordia. Anche Viterbo per quest’occasione si anima di un nuovo spirito e mette a disposizione le porte delle proprie cattedrali per il rito dell’indulgenza.

Il Papa in questi giorni ha ricordato che “Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia: è la parola che rivela il mistero della santissima Trinità. Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato”.

E’ così che in questi giorni il vescovo di Viterbo, Lino Fumagalli, ha diffuso l’elenco delle iniziative viterbesi per il Giubileo:

Luoghi giubilari per lucrare l’indulgenza:
CATTEDRALE di San Lorenzo in Viterbo

Concattedrali:
Santa Margherita – Montefiascone
San Giacomo – Tuscania
San Nicola e San Donato – Bagnoregio
Santo Sepolcro – Acquapendente
San Martino – S. Martino al Cimino

Santuari:
Madonna della Quercia – Viterbo
SS. Crocifisso – Castro
Madonna del Monte – Marta
Madonna del Castellonchio – Graffignano
Madonna del Suffragio – Grotte di Castro
Santa Corona – Canepina

Luoghi della misericordia:
Mensa Caritas – Viterbo
Casa di Cura “Villa S. Margherita” – Montefiascone
Casa di Cura “Villa Immacolata” – San Martino al Cimino
“Hospice” della Casa di Cura “Villa Rosa” – Viterbo
Casa circondariale “Mammagialla” – Viterbo
Ceis “S. Crispino” – Viterbo

Condizioni per lucrare l’indulgenza
Per tutti: Confessione (anche nell’arco di 15 giorni); comunione; distacco dal peccato veniale deliberato; preghiera per il Sommo Pontefice.
Per i luoghi di culto: Visita; partecipazione alla messa o a una Liturgia; oppure adorazione prolungata e Professione di fede.
Per i luoghi della Misericordia: Visita agli ammalati e servizio

L’inizio dell’anno giubilare per Viterbo sarà domenica 13 alle 17, con il rito di apertura della Porta Santa della cattedrale di Viterbo e la concelebrazione eucaristica. Tutte le messe vespertine in città sono state sospese, mentre i parroci, i rettori delle chiese, i responsabili delle strutture della Misericordia, apriranno la Porta Santa dei singoli luoghi. Domenica 20 alle 10.30, invece, ci sarà l’apertura della Porta Santa del santuario della Madonna della Quercia.

Calendario delle Celebrazioni giubilari in diocesi
2 febbraio 2016: Giubileo della Vita Consacrata
11 febbraio 2016: Giubileo dei Malati
8 aprile 2016: Giubileo dei Cresimandi
9 aprile 2016: Festa dei ministranti
14 aprile 2016: Giornata di spiritualità per Sacerdoti, Diaconi, Religiosi e Religiose
15 aprile 2016: Giornata di spiritualità per le Claustrali
16 aprile 2016: Veglia di Preghiera per le Vocazioni
3 giugno 2016: Giubileo sacerdotale a Roma con Papa Francesco

“Lo stesso Pontefice conclude la Misericordiae Vultus (n. 25) – ha dichiarato il vescovo Fumagalli – con questo invito che vogliamo fare nostro: ‘Un Anno Santo straordinario, dunque, per vivere nella vita di ogni giorno la misericordia che da sempre il padre estende verso di noi. In questo Giubileo lasciamoci sorprendere da Dio. Lui non si stanca mai di spalancare la porta del suo cuore per ripetere che ci ama e vuole condividere con noi la sua vita’. Lasciamoci sorprendere dalla Divina Misericordia e facciamo delle nostre comunità parrocchiali la casa e il luogo della misericordia”.

La Porta Santa sarà aperta anche nella diocesi di Civita Castellana. Domenica 13 alle 17, sarà infatti aperta quella del Duomo dei Cosmati nel centro civitonico. La settimana dopo, il 20 dicembre, toccherà ai santuari del santo volto a Bassano Romano e a quello della Madonna del Sorbo a Cammpagnano di Roma, con una cerimonia prevista per le 10 e, nel pomeriggio alle 16,30, al santuario Maria santissima Ad rupes a Castel Sant’Elia.