Pedofilia, un pomeriggio per riaccendere l’attenzione

Pedofilia, un pomeriggio per riaccendere l’attenzione

Un pomeriggio per tenere alta l'attenzione sul tema della pedofilia. Questo l'evento di venerdì alla Sala Regia del Comune di Viterbo, con ospiti d'eccezione.

ADimensione Font+- Stampa

invitoMetti un libro di Laura Scanu, la presenza dell’inviato di guerra di Rai Uno Pino Scaccia e Maria Pia Capozza, avvocato e presidente dell’associazione La Giovanna D’Arco Onlus contro la pedofilia. Quello che viene fuori è un incontro, su un tema particolarmente delicato, che terrà banco venerdì 19 settembre, ore 17, nella Sala Regia di Palazzo dei Priori.

Un appuntamento voluto e promosso dalla delegata alle Pari Opportunità del Comune di Viterbo Daniela Bizzarri, con il contributo dell’assessorato alla Cultura. Al centro il libro della Scanu: ‘Prima che cali il silenzio’.

La pedofilia è appunto l’argomento trattato dall’insegnante-autrice nella sua opera. Una storia immaginaria, il cui protagonista è un uomo. “Non se ne parla mai abbastanza di questo triste e attuale fenomeno – ha sottolineato la delegata Bizzarri -. Il libro di Laura Scanu ci dà lo spunto per questo incontro di confronto e riflessione. Un libro di fantasia, che tratta questa piaga sociale sotto diversi aspetti, affrontando concetti come la violenza, fisica e psicologica, l’omertà, e il silenzio, appunto, della vittima in alcuni casi. L’appuntamento di venerdì sono certa non sarà una semplice presentazione di un libro, ma un’occasione per parlare di un argomento che ci riguarda tutti e che merita la massima attenzione”. Ingresso libero.