Pd Viterbo, il 28 febbraio tesserate persone sui gradini. Bizzarri: “Ridicolo, la gente fa bene a sputarci in faccia”

Pd Viterbo, il 28 febbraio tesserate persone sui gradini. Bizzarri: “Ridicolo, la gente fa bene a sputarci in faccia”

Tesseramento Pd, chiusura burrascosa. Nella giornata di martedì, ultimo giorno utile per mettersi in tasca la tessera dei democratici 2016, quella buona per l'atteso congresso, al Circolo di Viterbo è andato in scena uno show particolare: circolo chiuso e gente tesserata sui gradini.

ADimensione Font+- Stampa

Tesseramento Pd, chiusura burrascosa. Nella giornata di martedì, ultimo giorno utile per mettersi in tasca la tessera dei democratici 2016, quella buona per l’atteso congresso, al Circolo di Viterbo è andato in scena uno show particolare: circolo chiuso e gente tesserata sui gradini.

“Una scena puerile e grave” commenta Daniela Bizzarri (area Fioroni). “Io non c’ero ma mi hanno raccontato tutto. In pratica ci hanno chiamato, a noi del Comitato Tesseramento, nel pomeriggio per chiederci di aprire il Circolo perché avevano telefonato persone in Federazione Provinciale che volevano fare la tessera e non riuscivano nella modalità online. Visto lo scarso preavviso nessuno del Comitato è riuscito ad andare ad aprire il Circolo, anche perché era stato concordato da tutti che ultimo giorno utile doveva essere il 24 febbraio, e qualcuno ha ben pensato di mettersi sui gradini del Circolo cittadino a tesserare le persone”.

“La cosa grave – precisa la Bizzarri – è che queste tessere sono state fatte da persone senza alcun titolo a farlo. Tra loro mi risulta essere anche il vicesegratario provinciale Emanuela Benedetti e altri che comunque non fanno parte del Comitato Tesseramento”.

Daniela Bizzarri sottolinea il fatto che il tesseramento è stato possibile dal 24 settembre al 24 febbraio il venerdì pomeriggio e il sabato mattina. E che tutto si è svolto nella più totale trasparenza e regolarità, rispetto a quanto accaduto in passato. “Dopo i fatti dello scorso anno, dove si è proceduto con un tesseramento con i listoni e di gente fuori sede quest’anno tutte le operazioni sono avvenute sotto il occhi di un membro del Comitato di Garanzia Regionale Alberto Tanzilli. Martedì lo stesso Tanzilli, a cui hanno telefonato, ha precisato che non si doveva procedere con il tesseramento al Circolo perché il Comitato preposto aveva stabilito il 24 febbraio come ultimo giorno utile. Da Roma è comunque arrivato un altro membro del Comitato di Garanzia Regionale che avrebbe presidiato all’operazione di tesseramento sugli scalini”.

Per la Bizzarri le 17 tessere fatte, di questa cifra si parla, vanno annullate perché irregolari. “Siamo al ridicolo, la gente farebbe bene a sputarci in faccia!”, il suo commento amaro.

Poi precisa: “Siamo divisi in correnti ma quando c’è stato da lavorare eravamo solo noi fioroniani. Gli altri venivano solo a controllare. In tre lavoravamo e in cinque ci controllavano. Ridicolo”:

  • Massimiliano Forieri

    Che problemoni, interessa tantissimo alla popolazione questa cosa….annate a lavorà.

Banner
Banner
Banner