Pd, domenica le primarie a Tarquinia

Pd, domenica le primarie a Tarquinia

Domenica le primarie per eleggere il candidato sindaco del Partito Democratico alle amministrative di Tarquinia. In gara ci sono tre candidati: Ranucci, Rosati, Celli.

ADimensione Font+- Stampa

Domenica le primarie per eleggere il candidato sindaco del Partito Democratico alle amministrative di Tarquinia. In gara ci sono tre candidati: Ranucci, Rosati, Celli. Per il vincente non sarà facile far dimenticare il sindaco uscente Mauro Mazzola, anche perché il centrosinistra si trova spaccato, con Moderati e Riformisti che vanno verso una alleanza con Forza Italia con Renato Bacciardi candidato. Uno schema che potrebbe ripetersi anche a Viterbo dove sembra che fremano i contatti tra MoRi e i berlusconiani.

“Siamo oramai all’ultima curva prima del traguardo. – dichiara il segretario provinciale Andrea Egidi – I candidati hanno dimostrato grande senso di responsabilità, dando vita a una bella campagna elettorale. Il mio invito ai cittadini, che si riconoscono nelle forze progressiste e nelle proposte dei candidati, è di venire alle primarie. È bello partecipare e decidere cosa si vuole per il futuro di Tarquinia”.

Potranno votare, versando 1 euro, i cittadini italiani o stranieri comunitari residenti nel Comune di Tarquinia che avranno compiuto almeno 18 anni entro la data delle elezioni amministrative. La quota contributiva complessivamente raccolta, tolte le spese di organizzazione, sarà devoluta alle popolazioni del Reatino colpite dal terremoto.

 

Banner
Banner
Banner