Pattuglia dei vigili urbani utilizzata come taxi. Sindacati sul piede di guerra: “Sperpero di denaro pubblico”

Pattuglia dei vigili urbani utilizzata come taxi. Sindacati sul piede di guerra: “Sperpero di denaro pubblico”

Un'auto della polizia locale, con personale annesso, impiegata per lo spostamento dal ristorante all'albergo della delegazione avignonese in città in questi giorni. E' bufera.

ADimensione Font+- Stampa

Pattuglia della polizia locale impegnata come taxi per la delegazione di Avignone in visita al capoluogo della Tuscia. “Desta sconcerto che personale e denaro pubblico venga utilizzato in maniera così impropria”, così le sigle sindacali dei vigili urbani.

La notizia, a dire il vero, sta facendo il giro della città determinando non pochi storcimenti di bocca. Il tutto proprio in un momento particolarmente caldo per quanto riguarda le condizioni di lavoro della polizia locale, pesantemente sotto organico e sull’orlo di una crisi di nervi.

Sulla vicenda i sindacati sono intervenuti in maniera dura.

La nota stampa dei sindacati

‘Siamo venuti a conoscenza – è scritto in una nota firmata da Michela Zizzi (Rsu Cgil), Marco Aluisi (Uil), Maurizio Rizzo (Cisl), Maurizio Scardozzi (Sulpm) e Marcello Guadagno (Fenal C.) – che il 2 aprile alle 21,15 circa, il personale in servizio di pronta reperibilità della polizia locale è stato impegnato ad accompagnare la delegazione francese del comune di Avignone dai locali del ristorante dove stava consumando la cena all’albergo dove alloggiava.

Il personale interessato ha prestato servizio per circa due ore e trenta minuti.

Tale tipo di servizio non è assolutamente contemplato in quelli previsti ai fini dell’attivazione della pronta reperibilità che ha ragione di essere per sopperire ad esigenze di estrema urgenza ”Pubbliche calamità o sinistri di rilevante interesse per la pubblica incolumità e la circolazione, per compiti istituzionali da portare a compimento urgentemente ed improrogabilmente richiesti al corpo di polizia locale e previsti dalla Legge 65/86”.

Desta sconcerto che personale e denaro pubblico venga utilizzato in maniera così impropria.

Peraltro, vista la cronica carenza di personale della polizia locale, appare ancora più sconcertante l’utilizzo dello stesso per funzioni meramente di autista che si sono svolte sin dal pomeriggio della stessa giornata”.