Parata del 2 giugno, sfilano anche 11 sindaci della Tuscia

Parata del 2 giugno, sfilano anche 11 sindaci della Tuscia

I sindaci sono stati accolti dal grande applauso della tribuna delle autorità. Un riconoscimento delle massime cariche dello Stato per l'importante lavoro quotidiano dei primi cittadini nei territori.

ADimensione Font+- Stampa

Sindaci della Tuscia alla tradizionale parata del 2 giugno a Roma. Sono partiti dal Viterbese 11 primi cittadini, che fanno parte delle 400 fasce tricolori giunte da tutta Italia. A guidarli i rappresentanti dei comuni terremotati.

Nella delegazione viterbese il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti, di Bomarzo Ivo Cialdea, di Canino Lina Novelli, di Caprarola Eugenio Stelliferi, di Nepi Pietro Soldatelli, di Civitella D’Agliano Giuseppe Mottura, di Castiglione in Teverina Mirco Luzi, di Capranica Angelo Cappelli.

I sindaci sono stati accolti dal grande applauso della tribuna delle autorità. Un riconoscimento delle massime cariche dello Stato per l’importante lavoro quotidiano dei primi cittadini nei territori.

Banner
Banner
Banner