Paolo Auriemma alla guida della Procura di Viterbo

Paolo Auriemma alla guida della Procura di Viterbo

La nomina, da parte del Consiglio Superiore della Magistratura, è arrivata nel pomeriggio di oggi. Su sei votanti quattro si sono espressi a favore di Auriemma e due hanno indicato Lina Cusano.

ADimensione Font+- Stampa

E’ Paolo Auriemma il nuovo procuratore capo di Viterbo. 56 anni, originario di Roma, arriverà nel capoluogo della Tuscia all’inizio di aprile. Subentra ad Alberto Pazienti. La nomina, da parte del Consiglio Superiore della Magistratura, è arrivata nel pomeriggio di oggi. Su sei votanti quattro si sono espressi a favore di Auriemma e due hanno indicato Lina Cusano. I due veri sfidanti sui trenta che avevano fatto domanda per ricoprire il ruolo di procuratore a Viterbo.

Gli incarichi

Magistrato nominato con D.M. 30 aprile 1986 Pretore del Lavoro di Mantova (1987 – 1989); sostituto procuratore presso la Procura circondariale di Frosinone (1989 – 1995); sostituto procuratore presso a Procura circondariale di Roma (1995 – 2000); sostituto procuratore presso la Procura presso il Tribunale di Roma (2000 – 2010); componente del Consiglio superiore della Magistratura (2010 – 2014); sostituto procuratore presso la Procura presso il Tribunale di Roma (2014 – 2015); sostituto procuratore presso la Procura presso il Tribunale di Cassino con funzione di FF del Procuratore (2015); attività associativa in Magistratura ordinaria segretario ANM Roma (2001 – 2004); presidente ANM Roma (2005 – 2009); fondatore dell’Osservatorio sulla giustizia penale di Roma

Decarta racconta la Tuscia