Panunzi, Mazzoli e Terrosi per il sociale alla cena di beneficenza presso La Fattoria di Alice

Panunzi, Mazzoli e Terrosi per il sociale alla cena di beneficenza presso La Fattoria di Alice

Panunzi, Mazzoli e Terrosi per il sociale alla cena di beneficenza presso La Fattoria di Alice. Si è conclusa con successo e partecipazione politica la cena solidale in favore di Afesopsit tenutasi questo lunedì presso La Fattoria di Alice e organizzata dal Comitato Le Biferali di Viterbo e il Comitato di Bolsena per Zingaretti a sostegno di Enrico Panunzi.

ADimensione Font+- Stampa

Panunzi, Mazzoli e Terrosi per il sociale alla cena di beneficenza presso La Fattoria di Alice. Si è conclusa con successo e partecipazione politica la cena solidale in favore di Afesopsit tenutasi questo lunedì presso La Fattoria di Alice e organizzata dal Comitato Le Biferali di Viterbo e il Comitato di Bolsena per Zingaretti a sostegno di Enrico Panunzi.

“È importante che le istituzioni, come Regione e Governo, aprano le proprie porte per ascoltare i problemi
delle associazioni che si occupano di tali realtà”. Questo è stato l’appello lanciato da Vito Ferrante, presidente della “Associazione familiari e sostenitori sofferenti psichici della Tuscia” nel corso della serata e che i politici presenti hanno subito accolto.

Pronta è stata la risposta di Enrico Panunzi, candidato del Partito Democratico al consiglio regionale: “Nonostante le cose siano molto migliorate negli ultimi cinque anni, ci impegneremo ad aprire ancora di più le porte, così che le associazioni come l’Afesopsit possano in futuro esporre le loro problematiche e trovare una risposta efficacie dalle istituzioni”.

Stessa volontà è stata manifestata anche da Alessandra Terrosi e Alessandro Mazzoli, candidati PD rispettivamente a Camera e Senato, presenti alla cena solidale e pronti a condividere l’impegno nel campo
del sociale per il territorio della Tuscia. Un primo passo è stato sicuramente compiuto in occasione di questa serata, dove è stato raccolto un contributo per le attività dei ragazzi dell’Associazione per i prossimi fine settimana.