Palazzo dei Priori, incassati 200mila euro dalla tassa di soggiorno nel 2016. Barelli: “Investire di più sul turismo già dal bilancio 2017”

Palazzo dei Priori, incassati 200mila euro dalla tassa di soggiorno nel 2016. Barelli: “Investire di più sul turismo già dal bilancio 2017”

Oltre 186mila pernottamenti per un totale di incassi per il Comune di Viterbo, grazie alla tassa di soggiorno, di qualcosa sopra ai 200mila euro. E' questa la fotografia dell'annata turistica 2016 nella città dei papi. Un gigante sopito per troppo tempo e che ora inizia a muoversi un po'.

ADimensione Font+- Stampa

Oltre 186mila pernottamenti per un totale di incassi per il Comune di Viterbo, grazie alla tassa di soggiorno, di qualcosa sopra ai 200mila euro. E’ questa la fotografia dell’annata turistica 2016 nella città dei papi. Un gigante sopito per troppo tempo e che ora inizia a muoversi un po’.

“Enorme soddisfazione per aver sfondato quota 200mila euro di incasso e quasi 200mila pernottamenti – è il commento dell’assessore al Turismo Giacomo Barelli -. E la conferma che abbiamo lavorato molto bene e investito in maniera giusta sul turismo. Penso non solo alle iniziative messe in campo ma anche, ad esempi, alla promozione della Macchina di Santa Rosa presso l’aeroporto di Fiumicino o anche al migliore utilizzo dei social per la promozione della città”.

“Ora che i risultati ci sono – continua l’assessore – bisogna crederci e investire, a mio avviso, ancora di più in sede di bilancio sul turismo. Abbiamo fatto molto con poche risorse, siamo stati bravi. Ora bisogna aumentare gli investimenti sul turismo a partire dal bilancio 2017 perché il ritorno economico è forte e sotto gli occhi di tutti. Non farlo sarebbe un grave errore”.

I numeri registrati da Palazzo dei Priori dicono che nel periodo gennaio-aprile 2016 hanno dormito nelle varie strutture ricettive della città 52.586 persone, portando nelle casse comunali 57.611 euro. Nel secondo quadrimestre dell’anno, maggio-agosto, i pernottamenti registrati sono stati 73.367, per un incasso da tassa di soggiorno pari a 80.074. L’ultimo quadrimestre, settembre-dicembre, 60.202 pernottamenti per 65.649 euro. Calcolatrice alla mano si arriva a un numero di pernottamenti complessivi pari a 186.155 per un incasso da tassa di soggiorno pari a 203.335 euro.

L’introduzione della tassa di soggiorno si presenta come una mossa capace di dare frutti e di fornire anche un quadro chiaro dei flussi turistici di chi rimane in città almeno una notte. La costruzione della Viterbo turistica è ancora all’anno zero ma è indiscutibile che quantomeno si sta iniziando ad aprire un discorso in quella specifica direzione.

  • pascal91

    Mesa che toccherà pensare a fare dei parcheggi per bus turistici degni di tale nome a Viterbo e Bagnaia allora, per esempio…

Natale Viterbo