Otto secoli di devozione di una città in mostra

Otto secoli di devozione di una città in mostra

Uno splendido tesoro di quadri, pale d'altare, statue e oggetti preziosi per la prima volta mostrato al pubblico. Questa la mostra che, dal 2 settembre al 6 gennaio, sarà visitabile all'interno del Monastero di Santa Rosa.

ADimensione Font+- Stampa

Una mostra dal valore straordinario su Santa Rosa all’interno del Monastero a lei dedicato. Quadri, pale d’altare, statue e oggetti di varia natura racconteranno – dal 2 settembre fino al 6 gennaio – ai visitatori una fede che Viterbo tiene viva da otto secoli.

A organizzare il tutto la Soprintendenza ai Beni Culturali, nella persona della dottoressa Alfonsina Russo, in collaborazione con il Comune di Viterbo e il Centro Studi Santa Rosa.
Il tutto in un contesto davvero suggestivo: quello del Monastero. Saranno aperte al pubblico anche le bellissime sale affrescate che ospitavano il refettorio, da poco oggetto di un attento lavoro di ristrutturazione e restauro.

Il percorso della visita è stato articolato in diversi ambienti: l’atrio del Monastero, lo spazio che ospita l’urna con il Corpo della Santa, la sala capitolare, il refettorio antico, il chiostro e infine il corridoio affrescato.

Un evento importante che caratterizzerà i festeggiamenti 2017 in onore di Santa Rosa.