Operazione “Truck and bus”: controlli della Polizia Stradale

Operazione “Truck and bus”: controlli della Polizia Stradale

Fino al 19 febbraio, gli uomini della Polizia Stradale di Viterbo e dei distaccamenti di Monterosi e Tarquinia saranno impegnati nell’operazione europea sulla sicurezza stradale denominata “Truck and Bus”.

ADimensione Font+- Stampa

Fino al 19 febbraio, gli uomini della Polizia Stradale di Viterbo e dei distaccamenti di Monterosi e Tarquinia saranno impegnati nell’operazione europea sulla sicurezza stradale denominata “Truck and Bus”.

L’attività della Polizia consiste in un’attenta e continua azione di controllo dei veicoli commerciali e degli autobus, sia dell’autotrasporto nazionale che internazionale di persone e cose.

Infatti, si tratta di mezzi che possiedono di per sé un alto rischio potenziale, sia per il numero di persone trasportate, sia per le dimensioni e il carico. In Italia, il trasporto delle merci su gomma rappresenta circa il 90% di tutto il traffico mercantile nazionale, con ovvie ripercussioni sulla sicurezza e sulla viabilità.

Tale campagna ha una portata ed un respiro europeo: l’Italia, per mezzo della Polizia Stradale, ha aderito a tale iniziativa con l’obiettivo di ottenere sia una costante riduzione degli eventi infortunistici su strada, sia un decremento delle conseguenze che scaturiscono da tale fenomeno, in ordine al numero di persone decedute, ferite ed ai conseguenti “danni sociali” da esso derivanti.

Il monitoraggio del fenomeno avverrà su tutte le arterie principali della provincia, ove verranno approntati dei posti di blocco e verifiche a campione sugli automezzi in transito.

Banner
Banner
Banner