Nuova Ztl, Buzzi: “Scelta prematura e non siamo stati coinvolti”

Nuova Ztl, Buzzi: “Scelta prematura e non siamo stati coinvolti”

Il consigliere di Fratelli d’Italia Luigi Buzzi commenta la nuova Ztl deliberata dalla giunta comunale e rinfaccia al centrosinistra l’incapacità di un confronto reale sul tema sul quale il Consiglio si era espresso molto tempo fa e senza entrare nei dettagli.

ADimensione Font+- Stampa

Buzzi: “Scelta prematura e senza condivisione”. Il consigliere di Fratelli d’Italia Luigi Buzzi commenta la nuova Ztl deliberata dalla giunta comunale e rinfaccia al centrosinistra l’incapacità di un confronto reale sul tema sul quale il Consiglio si era espresso molto tempo fa e senza entrare nei dettagli.

“Bastava posticipare a marzo la chiusura del traffico – ha spiegato Buzzi durante la trasmissione di ieri Sbottonati – e ci sarebbero stati meno problemi. Da Pasqua in poi ci sono molte iniziative e ci sarebbe stato il tempo di abituare i cittadini”. Così invece non va, perché in queste settimane, secondo l’opposizione i commercianti della zona sarebbero molto penalizzati dalla concorrenza “dell’altro centro storico”, ovvero della zona di Corso Italia “che è più frequentata di inverno, rispetto a quella di San Pellegrino”.

Il problema è però soprattutto politico. “Il peccato – ha concluso Buzzi – è non aver coinvolto il Consiglio e l’opposizione nella discussione”.

  • pascal91

    Bravo consigliere Buzzurri, riuscirà a elemosinare il voto di quei 4 commercianti di stracci contrari alla Ztl

Natale Viterbo