Nuova vita per il Parco delle Querce, l’imprenditore Saggini riqualifica Santa Barbara

Nuova vita per il Parco delle Querce, l’imprenditore Saggini riqualifica Santa Barbara

Il comportamento è figlio di nuove concezioni e modelli virtuosi di business. Va registrato alla voce "responsabilità sociale". Nella sostanza il Parco delle Querce di Santa Barbara ha una nuova vita, grazie all'intervento dell'imprenditore Sergio Saggini.

ADimensione Font+- Stampa

Il comportamento è figlio di nuove concezioni e modelli virtuosi di business. Va registrato alla voce “responsabilità sociale”. Nella sostanza il Parco delle Querce di Santa Barbara ha una nuova vita, grazie all’intervento dell’imprenditore Sergio Saggini.

La Fune ha scelto di raccontare questa storia nella speranza che il comportamento virtuoso possa diventare “contagioso” ed essere emulato. L’augurio è che sempre più imprenditori possano decidere di investire sul territorio, migliorandone alcuni angoli a beneficio della collettività.

Saggini è un noto costruttore viterbese, con appartamenti realizzati anche a Santa Barbara. Quartiere dove esplose il caso del Parco delle Querce, difeso dai cittadini dal presunto pericolo di una sua cancellazione durante i lavori del Comune per la realizzazione della palestra del quartiere.

Il Parco delle Querce, sconosciuto ai più fino a qualche anno fa è quindi diventato una sorta di simbolo di Santa Barbara. Saggini ha ultimato una serie di lavori, realizzati dopo aver ottenuto tutti i necessari permessi dal Comune di Viterbo.

Sistemata interamente la pista ciclabile, posizionata al centro dell’area verde, spostata e resa più funzionale l’illuminazione, posizionate panchine e giochi per i piccoli, sostituiti sette ulivi secchi e seminato il prato. Poi il costruttore ha anche installato una fontana e allacciato l’acqua. Circa 20mila euro di spesa, per un’area al servizio del quartiere.

“E’ importante – racconta Saggini – che un’azienda del territorio investa in queste buone pratiche. E’ un nuovo modo di curare il proprio business, pensando che intorno a noi c’è una comunità. Sono pronto a investire nella stessa maniera anche in altri punti di Viterbo e per quanto riguarda Santa Barbara ho già chiesto al Comune di poter intervenire per allacciare l’acqua anche alla fontana di Parco Michelangelo”. 

Sì, a Santa Barbara c’è un parco pubblico con fontana ma senza acqua. Speriamo che gli imprenditori viterbesi accettino di spendersi sempre più per il proprio territorio.