‘Non aver paura’, in Prefettura la firma del protocollo interistituzionale

‘Non aver paura’, in Prefettura la firma del protocollo interistituzionale

L'obiettivo sta nella realizzazione di strategie condivise volte alla prevenzione e al contrasto delle violenze e degli abusi, con particolare attenzione alla tutela della donna e dei minori.

ADimensione Font+- Stampa

‘Non aver paura’, la sig.ra Maria Mirea, in qualità di Vice Presidente della Lega Consumatori di Viterbo e responsabile dello Sportello Donna e l’avvocato Daniela Fieno, in qualità di consulente legale dell’organizzazione, hanno aderito formalmente al protocollo interistituzionale promosso e coordinato dal Prefetto Nicolò Marcello D’Angelo. 

L’obiettivo sta nella realizzazione di strategie condivise volte alla prevenzione e al contrasto delle violenze e degli abusi, con particolare attenzione alla tutela della donna e dei minori.

Lo Sportello Donna eroga servizi di consulenza e assistenza nei confronti delle donne e dei minori che subiscono maltrattamenti e violenza, anche all’interno del nucleo familiare, attivando ogni possibile forma di sostegno materiale, giuridico e psicologico e accompagnando, se necessario, le vittime sino all’ingresso in case-rifugio.

Il Prefetto si è congratulato per l’azione sociale svolta dallo Sportello sul territorio auspicando un’implementazione della diffusione di servizi analoghi.

Il Prefetto ha annunciato che a breve riprenderanno le riunioni del tavolo tecnico di lavoro per la programmazione delle attività di tutti gli aderenti al protocollo ed ha esortato gli enti pubblici e del privato sociale a coordinarsi con la Prefettura al fine di razionalizzare gli sforzi e le azioni evitando dispersioni di risorse.

Decarta racconta la Tuscia