Nel bilancio -1,5 milioni sul sociale: ignorata la lunga battaglia notturna dei 5 Stelle

Nel bilancio -1,5 milioni sul sociale: ignorata la lunga battaglia notturna dei 5 Stelle

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Gianluca De Dominicis commenta la lunga serata nella quale ha proposto al Consiglio comunale circa 400 emendamenti dedicati ad una sola battaglia, quella sul settore sociale, e tutti bocciati dalla maggioranza.

ADimensione Font+- Stampa

“Non hanno approvato nessun emendamento, nemmeno quelli che avevano già approvato gli anni passati”. Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Gianluca De Dominicis commenta così la lunga serata nella quale ha proposto al Consiglio comunale circa 400 emendamenti dedicati ad una sola battaglia, quella sul settore sociale, e tutti bocciati dalla maggioranza.

“Tra il bilancio preventivo del 2016 e quello del 2017, ci sono stati tagli per 1,5 milioni di euro nel solo settore del sociale – ha spiegato Gianluca De Dominicis – ed è inaccettabile. Abbiamo fatto tutta una serie di emendamenti per provare a riportare parte di quella cifra dentro ai servizi sociali. È vero – ha aggiunto De Dominicis – che c’è stato il problema delle Rsa che hanno levato molte risorse (c’è una differenza di circa 400mila euro tra quanto stanziato nel 2016 e quello stanziato nel 2017, ndr), ma molte di queste risorse sono state prese da lì. Il problema – ha concluso – è che nessun emendamento è stato approvato, nemmeno quelli che avevano approvato in passato senza poi dar seguito a quel voto, ad esempio sul Market solidale. Abbiamo fatto emendamenti perché hanno levato 1,5 milioni dal settore sociale ed è inaccettabile e abbiamo fatto una serie di emendamenti per riportare parte di quella quota nei servizi sociali. In questo momento è la parte più importante. Dal preventivo 2016 a quello del 2017 c’è questa differenza. Sicuramente le Rsa hanno levato molte risorse, ma molte risorse sono state prese da lì. Hanno levato tutti i soldi da lì”.

Natale Viterbo