Avremo un Natale pieno di luce. A giorni l’avviso pubblico per selezionare i realizzatori

Avremo un Natale pieno di luce. A giorni l’avviso pubblico per selezionare i realizzatori

ADimensione Font+- Stampa

Viterbo come Lione, potrebbe essere questa la sfida natalizia più impegnativa per l’amministrazione Michelini.

Indiscrezioni parlano di un avviso pubblico che nei prossimi giorni accoglierà le domande di quelle realtà, viterbesi e non, che avranno intenzione di costruire uno spettacolo luminoso per le vie e piazze di Viterbo. L’evento, nelle idee dell’amministrazione, dovrebbe realizzarsi sotto Natale.

In alcuni ambienti cittadini e su diversi giornali il tema del Festival delle Luci di Lione a Viterbo tiene banco da alcuni giorni. Ma di cosa si tratta nel concreto?

L’unica cosa certa è che la città sarà illuminata, il come è tutto rimandato alla professionalità di chi risponderà all’avviso pubblico. Tra queste diverse fantasie sarà l’amministrazione a decidere quella più intonata con la città.

Il Festival delle luci di Lione

Si tratta di un evento di origine popolare. Ogni anno per 4 giorni le vie e piazze della cittadina francese sono illuminate dal Comune, che coordina le istallazioni luminose di diversi artisti, mentre i cittadini illuminano le facciate delle proprie case con caratteristiche candele. Si svolge intorno all’8 dicembre per celebrare la Vergine Maria, protettrice della città.

Secondo la tradizione ogni famiglia conserva insieme alle decorazioni di Natale le candele da mettere alla finestra dentro vetri colorati per l’8 dicembre. Questi vetri colorati e illuminati dalle candele si chiamano “lumignons”.

Chi realizza il Festival di Lione oggi: largo ai professionisti delle luci

A curare le istallazioni luminose, per conto del Comune, sono professionisti dello spettacolo. Le scenografie e gli spettacoli di luce si sono diffusi in tutti i quartieri della città. Oggi il festival, gestito con grande professionalità ed estrema cura artistica, attira ogni anno oltre un milione di visitatori. E’ proprio il coinvolgimento di grandi professionisti dell’illuminotecnica e del design, spesso il compito è affidato a vere e proprie firme del settore, a determinarne lo straordinario successo.

Natale luminoso in salsa Viterbese

Torniamo a Viterbo. Da indiscrezioni trapelate pare che a disposizione per l’iniziativa il Comune di Viterbo è pronto a stanziare 50mila euro a cui però potrebbero aggiungersi sostegni di sponsor privati. L’idea di illuminare la città a Natale è sicuramente degna di nota. Il richiamo a Lione, messo in circolazione in questi giorni, appare piuttosto ambizioso ma l’amministrazione Michelini potrebbe riuscire nell’impresa affidandosi a veri professionisti del settore. Altrimenti potremmo gustarci la città illuminata, il che è sicuramente bello, ma il tutto con un sapore più nettamente provinciale. Cosa notoriamente poco gradita a un pezzetto della maggioranza.

 

 

 

 

  • Simone Carletti

    re