Moricoli (Sel): “ormai è una corsa a chi è più razzista”

Moricoli (Sel): “ormai è una corsa a chi è più razzista”

Moricoli interviene nuovamente sul tema immigrazione\razzismo e aggiunge. «In una scuola additano una ragazzina dicendole "tu hai l'ebola" solo perché di colore. Sono preoccupato»

ADimensione Font+- Stampa

“È ormai una caccia alle streghe, è una corsa a chi è più razzista e a chi è più di destra: sono preoccupato”. Il consigliere comunale di Sel Paolo Moricoli torna a parlare della questione immigrazione a Viterbo e San Faustino. Ieri l’ennesimo articolo sul Corriere di Viterbo che ha fatto nuovamente scattare l’allarme.

“Sicuramente faremo qualcosa per fermare questa deriva, dobbiamo accelerare i tempi perché i fatti si susseguono velocemente. Faremo una riunione con il Tavolo della Pace e cerchiamo di coinvolgere anche l’amministrazione: Sel da sola non basta“.

Moricoli ha poi raccontato un episodio legato a una bambina nata in Italia, ma di pelle scura. “Le dicono «tu c’hai l’ebola»“.

Il consigliere poi ha concluso parlando dell’emergenza razzismo “C’è una corsa a chi è più razzista e a chi è più di destra. Questa situazione mi preoccupa, anche dal punto di vista umano”.