Minacce a Radiogiornale, tanti i messaggi di solidarietà alla redazione

Minacce a Radiogiornale, tanti i messaggi di solidarietà alla redazione

Intanto, dopo la denuncia presentata ai carabinieri, continua l'attività investigativa per cercare di individuare l'autore del gesto.

ADimensione Font+- Stampa

La vicenda delle due scritte, comparse sui muri del centro di Montefiascone nella notte tra martedì e mercoledì, di minaccia verso Radiogiornale e la sua collaboratrice Caterina Berardi ha indignato tantissimi cittadini della Tuscia. Nella giornata di ieri tantissimi i messaggi di solidarietà arrivati, tra questi anche quelli del fiduciario dell’Associazione Stampa Romana di Viterbo Gianni Tassi.

“Non è il primo caso nella Tuscia. Civita Castellana, Viterbo e adesso Montefiascone. Evidentemente l’informazione libera dà fastidio e per questo viene presa di mira. Come fiduciario dell’Associazione Stampa Romana per la provincia viterbese esprimo tutta la mia solidarietà ai cronisti di Radiogiornale e in particolare a Caterina Berardi.

Come sindacato non possiamo fare altro che chiedere alle forze dell’ordine e alla Magistratura di intervenire per individuare gli autori di questa ennesima intimidazione al fine di ristabilire un clima di civile convivenza e di libera espressione. E ci mettiamo a disposizione per ulteriori interventi nelle sedi competenti”, scrive Tassi.

Intanto, dopo la denuncia presentata ai carabinieri, continua l’attività investigativa per cercare di individuare l’autore del gesto.