Migranti: il vice-prefetto Grillo atteso venerdì in Commissione

Migranti: il vice-prefetto Grillo atteso venerdì in Commissione

Non è difficile immaginare cosa possa dire il Grillo a nome della Prefettura, la grande accusata di queste ore per passare sopra le volontà dei comuni della provincia di Viterbo e per la mancata comunicazione delle decisioni prese

ADimensione Font+- Stampa

Migranti: dopo quasi due settimane la quarta Commissione si riunirà venerdì per parlare del tema dell’accoglienza ai migranti. Dopo le vicende di via Bianchi, dopo la predisposizione di un ghetto “temporaneo” per affrontare le emergenze da parte della Prefettura all’ex Fiera di Viterbo dove sono arrivati una decina di container, la Commissione ospiterà il sindaco Michelini e il vice prefetto Grillo, pronto a relazionare sulla propria attività.

L’appuntamento è per venerdì presso la sala Giunta di via Ascenzi alle 9.30 del mattino. Non è difficile immaginare cosa possa dire il Grillo a nome della Prefettura, la grande accusata di queste ore per passare sopra le volontà dei comuni della provincia di Viterbo e per la mancata comunicazione delle decisioni prese. Il ghetto non si aprirà se non in situazioni di pura emergenza e sarà eventualmente un luogo di ospitalità temporaneo.

Grillo tra l’altro, insieme al Prefetto Rita Piermatti, è anche nel mirino dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia che da tempo hanno richiesto di essere ricevuti, invano. La gestione dei migranti da parte dell’Ufficio territoriale del Governo è sotto accusa su più fronti, da destra a sinistra tutti chiedono, quantomeno, che gli organi territoriali possano essere coinvolti nei processi decisionali.